mercoledì 30 Novembre 2022,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina:”Sospensiva per l’espianto degli alberi dell’Area Chezzi”

scritto da Redazione
Terracina:”Sospensiva per l’espianto degli alberi dell’Area Chezzi”

Per ora l’espianto degli 11 alberi piantati ben 4 anni fa E AD OGGI IN PERFETTA SALUTE viene rimandato per via della attesa del parere della Soprintendenza.

Nella nota della Amministrazione notiamo che e’ stato incluso anche il Comando locale dei Carabinieri Forestali, destinatari del nostro esposto.
E questo ci garantisce che l’iter successivo sia meglio sorvegliato.
Ma non e’ ancora finita.
Di fatto resta evidente che il contenzioso tra Amministrazione e Ditta Gestore del Verde Urbano, ipotizzando che la Ditta stia chiedendo dopo 4 anni un compenso magari atteso ma non formalizzato, mentre l’Amministrazione non vuole pagare (si parla di poche migliaia di euro) e quindi di fatto “obbliga” la Ditta all’espianto dandone peraltro tutte le autorizzazioni del caso invece di tentare una mediazione conciliatoria o compensativa su altre attivita’ del servizio del verde.
Ci auguriamo che gia” oggi il Commissario Prefettizio e i subcommissari possano, alla luce dell’esposto e delle molte segnalazioni ricevute, riesaminare tutto l’iter e addivenire ad una soluzione rispettosa dell’ambiente e della salute e benessere dei cittadini.
Noi crediamo che un albero come essere vivente non possa essere trattato come un oggetto inerte da dare o meno in “comodato d’uso quadriennale” e da espiantare ad un solo venir meno di accordi o peggio da utilizzare per scaramucce o piccoli conflitti.
RITENIAMO QUINDI CHE VENGA DATA DIGNITA’ AL PATRIMONIO ARBOREO CITTADINO E CHE ESSO SIA TUTELATO COME BENE PUBBLICO.
VOGLIAMO UN PIANO E UN REGOLAMENTO DEL VERDE CHE NOI DI LEGAMBIENTE CHIEDIAMO DA 6 ANNI.

I commenti non sono chiusi.

Facebook