sabato 22 Giugno 2024,

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Il Tar accoglie il ricorso della De Vizia, le considerazione di Procaccini

scritto da Redazione
Terracina. Il Tar accoglie il ricorso della De Vizia, le considerazione di Procaccini

Sulla sentenza del Tar di Latina che ha accolto il ricorso della De Vizia Transfer interviene il sindaco di Terracina, Nicola Procaccini: “C’è indubbiamente sorpresa e preoccupazione circa la decisione del Tar di ordinare il subentro della ditta ricorrente nell’espletamento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Sorpresa innanzitutto, se pensiamo che il 12 settembre scorso è stata decretata la legittimità della procedura di avvalimento da parte della Servizi Industriali, respingendo la richiesta di sospensiva e affermando contestualmente l’infondatezza delle doglianze della De Vizia Transfer. Tutto con parole piuttosto chiare: “Tenuto conto che il contratto di avvalimento – avente ad oggetto aspetti “immateriali” – appare sufficientemente determinato, tanto più con procedimenti di gara aventi ad oggetto “servizi”, respinge la domanda cautelare, etc…”. Due mesi dopo tale decisione è stata anche confermata dal Consiglio di Stato. E nei giorni di mezzo venne sottoscritto il contratto tra il Comune e la Servizi industriali. Da ciò deriva la sorpresa nell’apprendere che entrando nel merito, 8 mesi dopo, lo stesso Tar ha dichiarato illegittimo l’avvalimento della Servizi Industriali.
Fatto salvo il totale rispetto istituzionale nei confronti dei magistrati estensori della sentenza, la nostra preoccupazione non sorge tanto dall’eventuale risarcimento del danno da parte del Comune di Terracina quantificato nel 2% del costo dell’appalto. Piuttosto, ciò che lascia sgomenti è il rischio che l’avvicendamento tra le ditte debba avvenire nel pieno della stagione estiva, con tutto ciò che ne conseguirebbe.
Ovviamente all’amministrazione comunale, come a tutti i cittadini terracinesi, non interessa il nome della ditta che svolge il servizio di pulizia della città, ma la qualità del servizio stesso. In questi ultimi mesi sono stati fatti passi da gigante sul fronte della raccolta dei rifiuti, da decenni il vero “tallone d’achille” di Terracina. Non passa giorno che io non venga fermato o contattato da cittadini e turisti per dirmi che finalmente la nostra città è dignitosamente pulita. Certo, siamo solo agli inizi del percorso che dovrà portarci a divenire un comune virtuoso, ma finalmente siamo partiti. E va dato merito alla Servizi Industriali per questo piccolo successo. Se dovesse un giorno subentrare la De Vizia, l’amministrazione comunale avrà lo stesso identico atteggiamento, collaborativo e rigoroso al tempo stesso, avuto in questi mesi con la Servizi Industriali. Da questo punto di vista non cambierebbe nulla.
Nel frattempo, l’ufficio legale comunale promuoverà comunque atto di appello innanzi al Consiglio di Stato chiedendo unitamente alla sospensiva una tutela cautelare monocratica, quindi l’emissione di un decreto “inaudita altera parte” per sospendere nell’immediatezza l’esecutività della sentenza di primo grado. Nei prossimi giorni, forse mesi, si saprà come andrà a finire il contenzioso giudiziario. Ora lasciamo ad altri le speculazioni politiche di chi tifa sempre contro la città, per quanto riguarda l’amministrazione cittadina, continueremo a lavorare duro per la pulizia della città. Come prima, più di prima”.

Nicola Procaccini

Rispondi alla discussione

Facebook