martedì 24 Novembre 2020,

News

Ξ Commenta la notizia

Roma, tutto sulle elezioni comunali

scritto da Redazione
Roma, tutto sulle elezioni comunali

COMUNALI, MELONI APRE CAMPAGNA ELETTORALE IL 21 APRILE AL PINCIO
Il presidente di Fratelli d’Italia e candidato sindaco di Roma, Giorgia Meloni, aprirà ufficialmente la sua campagna elettorale giovedì 21 aprile 2016. L’appuntamento è alla Terrazza del Pincio, alle ore 18“. Così in una nota dell’ufficio stampa.


COMUNE, CORRIERE DELLA SERA: PRONTI 100 TRASFERIMENTI
Si comincia con i primi cento trasferimenti, ma non è escluso che se ne aggiungano nel corso delle prossime settimane almeno un’altra ottantina. Con loro il commissario straordinario Francesco Paolo Tronca vuole chiudere i conti prima della fine del mandato: sono i dirigenti e i funzionari comunali (fra loro anche 71 vigili urbani) che non hanno mai ricevuto provvedimenti disciplinari, da anni, nonostante siano finiti in indagini per reati penali. La scoperta è stata fatta dalla task force del Campidoglio che ha analizzato i fascicoli personali dei dipendenti“. Lo scrive sul Corriere della Sera Rinaldo Frignani.


COMUNALI, STORACE: ZINGARETTI NEGA POTERI A ROMA E CANDIDATI TUTTI ZITTI
Stanno tutti zitti. Zingaretti e si capisce. Giachetti, che subisce. La Raggi, che non capisce. E tutti i candidati a sindaco sono muti di fronte alla manovra della regione Lazio che sta negando a Roma i poteri che si invocano da vent’anni. In commissione e’ arrivata una proposta di legge vergognosa, di attuazione della legge Delrio, che da’ i poteri alle province e non alla Capitale. Con Zingaretti si torna indietro di vent’anni e tutte le attività economiche resteranno al palo nel solito balletto di competenze fra comune e regione. Abbiamo presentato diversi emendamenti per dare a Roma almeno i poteri regionali che le spettano. Ma la maggioranza di centrosinistra scappa e nemmeno questa settimana se ne discuterà. A Roma ci vuole una rivoluzione istituzionale e loro dormono“. Lo scrive in una nota Francesco Storace, candidato Sindaco di Roma.


COMUNALI, STORACE: SENSAZIONE CHE MELONI GIOCHI PARTITA PER LE POLITICHE
Sono disponibile a fare tutto. A Giorgia Meloni ho detto più volte ‘se ottieni il ritiro dei candidati ci sto pure io, scriviamo il programma insieme. Avessi ricevuto una telefonata per dire intanto vieni e poi vediamo gli altri. Se questo non avviene io ho la sensazione che non vuoi fare il sindaco di Roma. Ho la sensazione che stai facendo una partita semplicemente per le prossime politiche. Ma siccome Roma ha bisogno di un sindaco vero, questo non va bene“. Lo ha affermato Francesco Storace, candidato sindaco di Roma, intervistato da Radio Ti Ricordi. Rivolgendosi alla leader di Fratelli d’Italia e candidata sindaco di Roma, Storace ha aggiunto: “Li vuoi i voti di Storace o no? E’ questo il tema. Se ci sono decine di migliaia di persone pronte a votarmi… ma li vuoi che votano per te o no“.


COMUNALI, STORACE: DA BERTOLASO, MARCHINI E MELONI MANCANZA DI RISPETTO
A Bertolaso, Marchini e Meloni ho chiesto in due occasioni di incontrarci, ma nemmeno una risposta è arrivata. Ecco, questa è la mancanza di rispetto. Io chiedo rispetto“. Lo ha affermato Francesco Storace, candidato sindaco di Roma, intervistato da Radio Ti Ricordi.


COMUNALI, STORACE: CHI GUIDA UN PARTITO NON PUÒ FARE SINDACO CAPITALE
Quando guidi un partito non puoi fare il sindaco di Roma, sennò Salvini si candidava a Milano“. Così Francesco Storace, candidato sindaco di Roma, intervistato da Radio Ti Ricordi, facendo riferimento alla leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. “Un partito è una cosa seria, guidare Roma è una cosa serissima per questo Veltroni si dimise. Non si può pensare di guidare un partito e guidare la città. Serve un atteggiamento serio e rispettoso“, ha concluso.


COMUNALI, STORACE: BERLUSCONI ALLA FINE CONVERGERÀ SULLA MELONI
Sono convinto che alla fine Berlusconi andrà su Giorgia Meloni“. Lo ha affermato Francesco Storace, candidato sindaco di Roma, intervistato da Radio Ti Ricordi. “Farà un calcolo cinico, come sono abituati a fare i politici, perché dirà ‘punto sulla Meloni, se perde ha perso lei se vince è merito mio. Secondo me farà questo ragionamento“, ha concluso.


COMUNALI. IN CENTRODESTRA MARCHINI BATTE BERTOLASO SUI SOCIAL
Tra i candidati a sindaco di Roma nel centrodestra, Alfio Marchini è più popolare di Guido Bertolaso sui principali social network: Twitter, Facebook e Google. Lo sostiene IlSocialPolitico.it, il primo “social magazine” che indaga sull’attività 2.0 di politica, istituzioni, influencer e fenomeni sociali.
GOOGLE TREND E NEWS
Tramite google trend, fa sapere ilsocialpolitico.it, abbiamo potuto rilevare chi tra Virginia Raggi e Alfio Marchini ha ricevuto più ricerche nell’ultimo mese di campagna elettorale. La rete dimostra maggiore curiosità verso Marchini: negli ultimi 30 giorni l’ingegnere romano ha avuto una media del volume di ricerche pari a 45. Guido Bertolaso si ferma invece ad una media del volume di ricerche su Google di 25. L’ex capo della protezione civile riesce però a far più ‘notizia’ di Marchini su google: Bertolaso ottiene circa 52.900 notizie da parte dei media online, contro le circa  18.300 news dello sfidante.
TWITTER
Spostando la sfida sul campo di Twitter notiamo come Alfio Marchini sia molto più popolare del suo sfidante. L’ex costruttore romano risulta seguito da 14.200 follower mentre Guido Bertolaso può contare solo su 3.126 seguaci. Anche se andiamo pero’ a monitorare il livello di interazione con gli altri utenti possiamo vedere come Marchini abbia una maggiore propensione nel dialogare con i propri follower. Il leader della “Lista Marchini” negli ultimi 170 tweet ha effettuato 154 menzioni di 36 profili unici e fornito ben 51 risposte dirette. Guido Bertolaso invece nei suoi ultimi 170 tweet ha rilasciato 141 citazioni di 32 profili unici e fornito 3 risposte dirette. E infine:
FACEBOOK
Anche sul social più diffuso in Italia abbiamo registrato maggiore popolarità e interattività da parte di Alfio Marchini. Il candidato “civico” ha un totale di 37.025 “mi piace” sulla fanpage, mentre la pagina facebook di Bertolaso è a quota 3.646 like. Alfio Marchini riesce anche a coinvolgere di più i suoi fan: sono circa 3.178 le interazioni generate dalla sua pagina facebook (persone che ne parlano) contro le 2176 di Guido Bertolaso. La popolarità di Marchini su Facebook è testimoniata anche da una pagina a lui dedicata, dove viene preso in giro per il suo aspetto da “pariolino” della Roma bene. La fanpage ironica “Arfio Marchini“, diventata un vero e proprio caso virale, è seguita da 76.800 persone ed ha generato un totale 7824 interazioni con gli altri utenti.

Rispondi alla discussione

Facebook