lunedì 17 Giugno 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina: stagione balneare 2024: TUTTO OK!

scritto da Redazione
Terracina: stagione balneare 2024: TUTTO OK!

Ieri è stata una bella giornata di sole e a Terracina quando il tempo atmosferico lo permette è un bel girovagare per la città.

Uno dei luoghi per eccellenza per una bella e rilassante passeggiata, rimane tra gli altri, il lungomare Circe.

Complice il sole e la temperatura mite, anche noi ci siamo avviati per l’ameno posto ed abbiamo notato subito che tutti o quasi i chioschi erano montanti, alcuni tirati a lucido ed operativi al 100%.

La spiaggia antistante i relativi stabilimenti balneari “stesa, come dicono a Sonnino” meglio di un tavolo da biliardo, mentre gli importanti sassi quasi spariti del tutto.

A prima vista si sarebbe potuto gridare al miracolo, ma fatti alcuni metri più avanti, quelli – i sassi – erano tutti magicamente ricomparsi nei tratti di spiaggia libera.

Montagnole” di sassi sui cui vertici si erano piazzati, bellamente, i vacanzieri occasionali ai quali, evidentemente, importava più prendere il sole e fare abluzioni marine che le costrette terga sui mazzacani.

Nei paraggi piccoli e grandi si divertivano a giocare con un pallone, mentre il “mausoleo” posto “dello e buono” sull’arenile a perenne ricordo dell’aviatore perito nelle evoluzioni delle Frecce Tricolori di qualche anno fa, li sorvegliava con occhio benevolo ma severo (ne siamo certi).

Un occhio speciale e benevolo (forse) lo propinava anche un anziano in carrozzella fermo su una delle belle passerelle che dovrebbero condurre sul bagnasciuga, ma per questo c’è ancora tempo per perfezionare il sistema binario.

Noi, che siamo ottimisti e non intravediamo complotti a destra e a manca, siamo sicuri che per il primo di giugno tutto sarà restituito alla perfetta fruizione dei bagnanti e cittadini, iniziando dai corrimani e dalle discese in spiaggia per i portatori di handicap.

E a chi non ci crede: peste lo colga!

e.

#regionelazio #politica #terracina

I commenti non sono chiusi.

Facebook