venerdì 04 Dicembre 2020,

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Seminario sui “Sex Offenders”, in collaborazione con Casa Circondariale di Latina

scritto da Redazione
Seminario sui “Sex Offenders”, in collaborazione con Casa Circondariale di Latina

Filomena Sisca, Delegata Pari Opportunità Provincia di Latina – in strettissima collaborazione con la Direttrice della Casa Circondariale di Latina, Nadia Fontana – ha fortemente voluto l’attuazione di un progetto condiviso con la struttura circondariale per la realizzazione di un seminario dedicato ad affrontare le problematiche del sex offenders, il primo mai attuato sul territorio provinciale.
Sisca ha dichiarato: «Colui che violenta, aggredisce e abusa è quasi sempre stato in primis vittima di violenza, aggressione e abuso. È indispensabile curare e sostenere le vittime di abusi sessuali, spesso donne e bambini, ma si rende assolutamente necessaria la cura del violento che prima di essere un offender è stato una vittima. Non bisogna, con questo, giustificare il sex offender perché l’atto sessuale violento è, e rimane, un’azione perversa ma volontaria e consapevole; ciò non toglie però che è compito delle Istituzioni risalire la catena della violenza per sanare alla base questo circolo vizioso che dà violenza e restituisce altra violenza alla società in cui tutti noi viviamo.
Come Provincia di Latina Settore Pari Opportunità ci siamo impegnati, in collaborazione con la Direzione della Casa Circondariale di Latina, affinché siano adeguatamente formati operatori del settore per poter affrontare al meglio la problematica del sex offender. È, inoltre, nostra intenzione creare un tavolo permanente di confronto tra le professionalità che prenderanno parte al seminario così da poter monitorare adeguatamente il territorio e agire al meglio per risolvere la problematica. Troppo spesso anche chi opera con i più giovani non sa come cogliere quei campanelli d’allarme che potrebbero porre l’attenzione su problemi molto gravi come la tendenza a diventare un sex offender; è fondamentale, dunque, agire proprio sui giovani essendo, l’operatore, adeguatamente formato a cogliere il disagio che, in altro modo, passerebbe inosservato». A seguito della stipula del Protocollo di Intesa per la costituzione della rete antiviolenza a livello distrettuale la Delegata alle Pari Opportunità della Provincia di Latina, Filomena Sisca, ha voluto fortemente l’attuazione di tale seminario formativo rivolto a tutte le figure professionali che, a vario, titolo, interagiscono con gli autori e le vittime di reati a sfondo sessuale. Grandissima è stata l’adesione su tutto il territorio provinciale e anche oltre: quasi 200 sono state le domande di partecipazione pervenute al Settore Pari Opportunità da parte di psicologi, assistenti sociali, avvocati, criminologi e professionisti che in qualche modo sono legati alla cura delle persone sessualmente violente. Anzio e Nettuno hanno presentato un gran numero di adesioni.
Il seminario dal titolo “Introduzione all’educazione affettiva, estetica, emozionale e alla criminologia interventistica per sindromi pedofile e sex offenders” si svolgerà nei giorni 25 e 26 Ottobre p.v. presso l’Istituto Agrario San Benedetto di Borgo Piave, Latina e sarà tenuto dal Prof. Matteo Villanova titolare della cattedra di neuropsichiatria infantile, criminologia, medicina preventiva e psicopatologia forense dell’Università degli Studi di Roma Tre. Il Prof. Matteo Villanova, che terrà il seminario, è neuropsichiatra, criminologo, sessuologo clinico e forense, psicoterapeuta in ipnosi terapia e didatta nazionale C.I.I.C.S. Torino, titolare della cattedra di Medicina del Lavoro, Neuropsichiatria Iinfantile, Criminologia, Medicina Preventiva e Psicopatologia Forense, direttore del Master in Criminologia interventistica e riduzione del rischio per la sicurezza dei minori; Presidente dell’Osservatorio Laboratorio Tutela Rispetto Emozionale dell’Età Evolutiva.

Rispondi alla discussione

Facebook