martedì 27 Febbraio 2024,

Politica

Ξ Commenta la notizia

Latina. Ufficio Tari, sito down e sportelli chiusi espongono a contenziosi

scritto da Redazione
Latina. Ufficio Tari, sito down e sportelli chiusi espongono a contenziosi

«Il servizio ai cittadini presso l’ufficio Tari di Latina continua a non funzionare. Tanto il ricevimento allo sportello, quanto il sistema di prenotazione online sul sito del Comune, con ritardi accumulati clamorosi. Una situazione ai limiti della denuncia per mancato servizio pubblico». Lo segnala la consigliera del Partito democratico, Daniela Fiore, che al termine della commissione Bilancio odierna ha chiesto al presidente Mario Faticoni di convocare una seduta ad hoc, alla presenza dell’assessora Nasti e degli uffici comunali.

«Nonostante le numerose assunzioni effettuate lo scorso anno tramite concorsi e le rassicurazioni della sindaca, – sottolinea Fiore – il servizio al pubblico non è migliorato. Difficile, se non impossibile, prendere un appuntamento presso gli sportelli all’ex Albergo Italia, ad oggi le prime disponibilità utili sono per il mese di agosto. Dagli uffici invitano a utilizzare il sistema di prenotazione online, ma ci sono giorni in cui il software non funziona. Le comunicazioni inviate dagli utenti via e-mail, anche da indirizzi PEC, non ottengono risposta, un aspetto quest’ultimo che può generare un sovraccarico di contenzioso per l’Ente: un utente che riceve un’ingiunzione di pagamento con termini stringenti, – cita ad esempio la consigliera – non avendo un’interlocuzione telematica positiva né possibilità di confronto con i funzionari allo sportello, si vede costretto ad avanzare un ricorso».

La richiesta della Fiore è stata accolta favorevolmente dal presidente Faticoni e dai commissari presenti alla seduta. «Ricevo segnalazioni quotidiane da parte di cittadine e cittadini esasperati. Parliamo anche di persone che devono pagare bollette Tari arretrate, onerose e con scadenza breve, e che non sono messe nella condizione di chiedere la rateizzazione dell’importo. Contribuenti – conclude Fiore – che meritano un servizio adeguato, degno di una città civile».

 

I commenti non sono chiusi.

Facebook