lunedì 10 dicembre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Fondi – La polemica di Fiore (Pd), smontata dall’amministrazione comunale

scritto da Redazione
Fondi – La polemica di Fiore (Pd), smontata dall’amministrazione comunale

La matematica non è un’opinione, basta saper leggere i dati: è infatti sufficiente una accorta lettura delle cifre per svuotare la polemica sollevata dal Consigliere comunale del PD Bruno Fiore in merito agli stipendi dei Dirigenti, del Sindaco e degli Assessori comunali.
Non è la prima volta che si adoperano con troppa disinvoltura numeri e percentuali con l’unico scopo di lanciare demagogicamente accuse che poi si rivelano essere inconsistenti. Ed è proprio così che si alimenta un’antipolitica di grana grossa che al di là di vaghi intenti moralizzatori finisce per diventare moralistica, con il solo risultato di allontanare sempre più la gente dalla politica e dalle Istituzioni. Il rammarico è accresciuto dalla mancata consapevolezza da parte di un Consigliere comunale dell’impegno che le amministrazioni locali dedicano al governo del territorio, quelle amministrazioni che sono le prime ad essere penalizzate, e più pesantemente di altre, dalle politiche restrittive causate dalla crisi economica nazionale. Non si può accomunare un Sindaco che da mattina a sera, sette giorni su sette, compie il suo dovere di amministratore tra la gente e per la gente, e così gli Assessori e tutti gli eletti, a chi ha sperperato in maniera immorale il pubblico denaro. Più semplicemente: non si può accettare un simile livello di discussione politica, ma purtroppo si è costretti comunque a confutare le illazioni affinché i cittadini sappiano come in realtà stanno le cose.
Ma andiamo nello specifico. Le cifre, disponibili sul sito internet istituzionale del Comune di Fondi nella sezione “Trasparenza”, vanno comprese alla luce di alcuni fattori: nella retribuzione complessiva del 2009 non è presente la voce relativa al Segretario Generale e al Dirigente della Polizia Municipale, e ciò ha comportato a suo tempo un monte stipendi inferiore all’attuale; nel 2010 il Contratto Collettivo Nazionale ha previsto un aumento degli stipendi tabellari dei Dirigenti; la differenza della retribuzione complessiva di Sindaco e Assessori tra l’anno 2010 ed il 2011 non è dovuta ad alcun “aumento” – il Consigliere Bruno Fiore dovrebbe infatti sapere che dal 1° Gennaio 2006, come da Legge finanziaria, le indennità degli amministratori sono state rideterminate al ribasso nella misura del 10% e da allora non sono state più aumentate – ma dipende esclusivamente dal fatto che l’attuale Amministrazione si è insediata nella Primavera del 2010 e pertanto il bilancio complessivo degli stipendi relativo a quell’anno è “mancante” di retribuzioni relative ad alcuni mesi. Questi i fatti.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+