lunedì 20 Maggio 2024,

Regione

Ξ Commenta la notizia

Il Presidente del Corecom illustra linee programmatiche 2016

scritto da Redazione
Il Presidente del Corecom illustra linee programmatiche 2016

Il Presidente del Corecom, Michele Petrucci ha illustrato, in commissione Vigilanza sul pluralismo dell’informazione, presieduta da Giuseppe Emanuele Cangemi, le linee programmatiche dell’attività che l’ente svolgerà nel corso del 2016. Gli obiettivi si possono sintetizzare per direttrici principali, quali:
– La tutela dei consumatori (persone e imprese) del Lazio nel settore delle comunicazioni elettroniche, aumentando i già elevati volumi (oltre diecimila sessioni anno,con esiti positivi di oltre il 78%) delle attività conciliative per far fronte all’incremento delle istanze.
– Sostenere l’evoluzione verso la multimedialità del comparto dell’emittenza televisiva regionale, per superare la crisi ormai decennale in cui versa il settore.
– Intensificare il monitoraggio sulla programmazione dell’emittenza televisiva regionale anche nella prospettiva di assicurare la correttezza, il pluralismo e l’equilibrio informativo in un anno particolare in cui si svolgeranno le elezioni per il Comune di Roma.
– Rafforzare l’intensa campagna di Media Education, avviata nel 2015, programmando nelle scuole di ogni ordine e grado, ma anche in alcuni ospedali pediatrici, sessioni formative rivolte ai minori, genitori e docenti allo scopo di promuovere, in collaborazione con la polizia postale, l’uso corretto della rete e prevenire atti ed abusi in tutte le provincie del territorio.
– Svolgere attività di consulenza, ricerca e studi sule tematiche di avanguardia che connotano a livello regionale le dinamiche evolutive del settori di competenza.
Il presidente Michele Petrucci nel corso dell’audizione ha ribadito la necessità di un potenziamento delle disponibilità di risorse economiche, professionali e strumentali per il conseguimento degli obiettivi e delle finalità istituzionali dell’amministrazione regionale del Lazio e di Agcom.
Al termine dell’audizione, il presidente Giuseppe Emanuele Cangemi ha anticipato che solleciterà il passaggio in Commissione Bilancio del testo: “Legge quadro a sostegno del pluralismo dell’informazione e della comunicazione istituzionale“, licenziato da tempo dalla commissione Vigilanza e inattesa di approdare in aula.
Sono intervenuti: Teresa Petrangolini (Pd) , Baldassare Favara (Pd) e Marta Bonafoni (Sel)

Rispondi alla discussione

Facebook