lunedì 19 Aprile 2021,

Provincia di Latina

Ξ Commenta la notizia

Gaeta. Stati generali delle Camere di Commercio sull’economia del mare

scritto da Redazione
Gaeta. Stati generali delle Camere di Commercio sull’economia del mare

Si sono svolti questa mattina nell’ambito dello Yacht Med Festival i Secondi Stati Generali delle Camere di Commercio sull’Economia del Mare.
L’appuntamento, organizzato da Unioncamere, in collaborazione con la Camera di Commercio di Latina, prosegue il percorso avviato durante la scorsa edizione della Fiera Internazionale di Gaeta, approfondito poi nella tappa intermedia di La Spezia nell’ottobre scorso.
“Questa mattina” ha introdotto il Presidente del Comitato Filiera Nautica di Unionfiliere e di Camera di Commercio di Latina Vincenzo Zottola “presenteremo i risultati dei primi quattro progetti avviati lo scorso anno in occasione dei Primi Stati Generali e sui quali abbiamo lavorato come sistema camerale: la definizione di un modello di semplificazione delle procedure nella pesca in collaborazione con il Comando Generale delle Capitanerie di Porto, la messa in opera di un processo di qualificazione dell’intera filiera nautica, la definizione di un nuovo metodo di certificazione della qualità nella portualità turistica e la messa a punto di nuovi sistemi di partenariato pubblico privato nell’Economia del Mare”.
“Da oggi” ha proseguito “si affiancano a questo percorso due nuovi filoni tematici, individuati tra i tanti per la loro particolare rilevanza strategica: l’interoperabilità in rete per migliorare la logistica del nostro Paese e la valorizzazione delle competenze e la qualificazione dei profili professionali. Si tratta di due sfide ambiziose che siamo certi potranno riservare importanti opportunità di crescita al sistema imprenditoriale legato al mare”.
A facilitare il dibattito, a cui hanno partecipato i presidenti delle Camere di Commercio italiane e numerose autorità civili e militari, due relazioni introduttive affidate ad esperti del settore.
Rodolfo de Dominicis, Presidente e Amministratore Delegato di UIRNet Spa ha trattato il tema dell’interoperabilità tra i nodi logistici al fine di garantire un accesso più efficace e una migliore mobilità di merci e persone. UIRNet ha sviluppato una innovativa piattaforma logistica digitale, capace di accorciare i tempi di sdoganamento e migliorare l’efficientamento della movimentazione delle merci.
Cesare d’Amico, Amministratore Delegato della d’Amico Società di Navigazione Spa e Presidente della Fondazione “G. Caboto” Scuola di tecnologia per il mare ha tentato di delineare un percorso volto alla crescita delle competenze dell’Economia del Mare dai fabbisogni alla formazione per coltivare i talenti e programmare i nuovi mestieri. Al centro del suo discorso gli Istituti Tecnici Superiori quali efficace strumenti di incontro tra esigenze delle imprese e costruzione dei percorsi formativi specializzati.
Ha concluso i lavori il presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello: “L’economia del mare è una risorsa che genera ricchezza, occupazione e innovazione secondo un modello collaborativo e sostenibile. Il mare unisce settori e tradizioni diverse in un tessuto imprenditoriale diffuso che può essere una leva straordinaria per il rilancio dell’Italia. Con gli Stati generali, le Camere di commercio hanno individuato uno strumento di confronto molto concreto e continuo tra tutti i portatori di interessi di questo grande comparto, sviluppando una forte azione istituzionale e progettuale. Nell’ultimo anno abbiamo avviato iniziative-pilota in due direzioni: per semplificare gli adempimenti per le imprese, mettendo a disposizione il know-how e gli strumenti tecnologici sviluppati dal sistema camerale, e per valorizzare gli Istituti Tecnici Superiori che rappresentano positive esperienze di formazione per rispondere alle esigenze di professionalità delle imprese. Gli Stati generali – ha concluso il presidente di Unioncamere – hanno fatto un primo positivo bilancio di queste iniziative e rilanciato l’impegno del nostro sistema per sviluppare nuove linee di azione, interventi e progetti sia autonomamente sia in collaborazione con altri soggetti pubblici e privati, nei singoli territori e tra territori diversi”.
Durante gli Stati Generali è stato presentato anche il 3° Rapporto Unioncamere sull’Economia del Mare.
Nel pomeriggio il convegno: “La creatività e l’innovazione: leve competitive delle imprese femminili”, a cura del Comitato Imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Latina e dell’Ass. “DonneUnite nel Golfo” e la firma del protocollo di intesa tra ISMEF e sistema camerale.
A seguire i convegni organizzati dal Gruppo di Azione Costiera “Mar Tirreno Pontino e Isole Ponziane” e la Presentazione Raccolta di ricette dei pescatori del pescato povero non venduto e destinato all’autoconsumo.
Alle 20.00 la suggestiva sfilata delle imbarcazioni “Music & Boats”, organizzata da Consormare del Golfo.
In serata l’atteso Concerto euromediterraneo per il dialogo tra le culture: rumori di pace, organizzato in collaborazione con Fondazione Mediterraneo, Rete Italiana per il Dialogo Mediterraneo e Ministero degli Affari Esteri. Sul placo: EUGENIO BENNATO e Taranta Power, PIETRA MONTECORVINO, M’BARKA BEN TALEB (Tunisia) e il suo gruppo.

Rispondi alla discussione

Facebook