venerdì 21 Giugno 2024,

News

Ξ Commenta la notizia

Devoto Desing, innovazione e tradizione protagonisti del premio Export Italia

scritto da Redazione
Devoto Desing, innovazione e tradizione protagonisti del premio Export Italia
Duecento candidati, quaranta storie export di successo e tredici finalisti, provenienti da altrettante regioni. Il Premio Export Italia di Uniexportmanager è stato assegnato alla Devoto Design, un’eccellenza ormai da decenni dell’artigianato in provincia di Latina. Inoltre, insieme alla titolare Marianna Devoto, è stata premiata la Sales Export Manager Marina Manfrin con il trofeo riservato al Best Export Manager.
Un’impresa leader del settore degli interiors in legno fin dal 1979.  L’azienda di Cisterna di Latina si occupa di arredi su misura in ambito hospitality, retail, spazi collettivi, uffici e residenze di lusso in particolare in Medio Oriente. Si è aggiudicata il Premio Export Italia di Uniexportmanager, associazione dei professionisti dell’internazionalizzazione, numerose Istituzioni, organizzazioni imprenditoriali ed aziende.
L’ingresso in nuovi mercati è fondamentale per la crescita esterna di un’impresa. Per compiere il grande passo è necessario disporre di procedure strutturate e ben studiate, affinché un simile progetto davvero porti a risultati positivi.
Frutto della passione ed esperienza di Claudio Devoto e della consorte Caterina Bosco, affiancati dalle figlie Cecilia e Marianna, la Devoto è stata scelta da alcuni tra i più affermati architetti e design, come Jean Nouvel, Fuksas, Paolo Portoghesi, Mario Botta o Zaha Hadid, per realizzare gli interni di musei, teatri, centri fieristici, prestigiosi alberghi, università nel mondo.
Il riconoscimento attribuito alla Devoto Design è stato ottenuto anche grazie al lavoro assiduo di un team di creativi e di tecnici che progetta e realizza spazi complessi in accordo con i requisiti di qualità, budget e tempistiche stabiliti con il cliente. Da sempre sensibile all’innovazione, alla ricerca e alle sinergie con le università, Devoto ha al suo attivo importanti lavori in Italia e nel mondo. L’azienda da anni è protagonista di interventi voltI alla digitalizzazione dei processi produttivi.
Nel 2010 la realizzazione dei complessi arredamenti del noto Museo MAXXI in doppia curvatura e dalle forme organiche hanno consentito a Devoto Design di essere riconosciuta sul mercato come azienda specializzata in ingegnerizzazione di forme complesse nonché fabbricazione digitale.
Sono state quindi avviate le collaborazioni internazionali di Devoto Design con Architetti e Designer famosi in tutto il mondo che portano il team in cantieri internazionali a realizzare incredibili strutture e vere e proprie opere d’arte.
Il premio Export Italia di Uniexportmanager che ha visto Bper Banca in prima fila come Main Partner del Premio, è stato assegnato alla fine di un road-show lungo un anno attraverso l’Italia, con più di quindici eventi, duecento candidati, quaranta storie export di successo e tredici finalisti. La prova concreta di un successo sudato e meritato per un’azienda ormai entrata nell’Olimpo dell’artigianato italiano.

“Devoto Design è tra i soci fondatori di Cethegus scpa –afferma Leonardo Valle, presidente di Cethegus- il riconoscimento per quest’azienda costituisce motivo di grande orgoglio per la nostra società. Imprese come Devoto Design sono la dimostrazione più lampante che è possibile avere successo partendo dalla tradizione e dal radicamento sul territorio. Occorre accrescere il grado in internazionalizzazione delle aziende, mettendo in campo strumenti di carattere promozionale e finanziario per accompagnarne la proiezione sui mercati internazionali: strategie promozionali di sostegno al made in Italy, potenziamento degli strumenti agevolativi esistenti, facilitazione dei processi di internazionalizzazione, collegamenti con le Università ed i centri di ricerca. Cethegus punta ad essere uno strumento per rappresentare l’impresa italiana e attrarre gli investitori in terra pontina”.

I commenti non sono chiusi.

Facebook