lunedì 24 Giugno 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Bikenomist, così il cicloturismo aiuta l’ambiente

scritto da Redazione
Bikenomist, così il cicloturismo aiuta l’ambiente

Il cicloturismo a tutela dell’ambiente. Tra fiera e forum per tre giorni (31 marzo-2 aprile) Bologna diventa capitale del modo più ecologico di muoversi. Il parcheggio provvisorio più grande d’Italia è pronto ad accogliere 500 bici. Con servizio di assistenza tecnica e messaggio di ringraziamento. E per agevolare il deflusso dalla Fiera e muoversi a Bologna, ci sarà la collaborazione con la Consulta della bicicletta. “Come azienda siamo fortemente convinti che la bicicletta possa migliorare le nostre vite e l’ambiente in cui viviamo– afferma Ilaria Deidda-. Per questo ci impegniamo da oltre 100 anni nella realizzazione di componenti affidabili e durevoli nel tempo. E nel garantire un’assistenza di qualità. A tutti coloro che pedalano grazie a una rete di più di 90 Shimano Service Center diffusi su tutto il territorio nazionale”. In occasione della Fiera del Cicloturismo “abbiamo voluto ribadire il concetto mettendoci al servizio di chi sceglie la bicicletta“, aggiunge la country manager di Shimano Italia.ambiente

Bici per l’ambiente

Dopo il successo della prima edizione, Shimano, leader mondiale della componentistica per bicicletta, ribadisce il proprio impegno a sostegno dell’uso della bicicletta. L’occasione è costituita appunto dalla Fiera del Cicloturismo. Con una stazione di servizio per biciclette da 500 posti. Il cambiamento climatico e la vivibilità delle nostre città sono temi sempre più all’ordine del giorno. E i comportamenti quotidiani possono spesso fare la differenza. Per incentivare l’adozione di comportamenti positivi, Shimano si è impegnata a cooperare con la Fiera del Cicloturismo. L’evento si terrà a Bologna l’1 e 2 aprile nello spazio DumBO. E prevede una stazione di servizio per biciclette che comprenderà il più grande parcheggio di bici (provvisorio e custodito) mai realizzato in Italia. Una struttura capace di accogliere le 20 mila persone attese da tutta Italia.Ambiente

Assistenza

La stazione di servizio Shimano sarà in grado di ospitare 500 biciclette nello spazio che sarebbe normalmente dedicato a 50 auto. E ruoterà attorno alla postazione di uno Shimano Service Center in cui un meccanico qualificato assisterà i visitatori. Per risolvere problemi meccanici di emergenza. La Shimano Service Station svolgerà anche una funzione comunicativa. Perché esibirà un gigantesco ringraziamento rivolto dalla multinazionale giapponese e dagli organizzatori della Fiera del Cicloturismo. Un grazie destinato a tutti coloro che si muovono ogni giorno in bicicletta. “Grazie perché ogni volta che usi la bici scegli di prenderti cura della tua città. Facendo un uso razionale dell’energia e dello spazio. Grazie per aver scelto la bicicletta. Grazie, per il tuo desiderio di un mondo migliore. E per ogni volta in cui decidi di essere parte della soluzione e non del problema.”

Spostamenti

Invito, quello di raggiungere la Fiera del Cicloturismo con mezzi sostenibili, dimostrato anche dalla presenza di Trenitalia Tper. Quale media partner e vettore ufficiale della Fiera. La strada per un turismo sostenibile, infatti, passa dal connubio treno-bici. Favorire l’uso del treno non solo per gli spostamenti di lavoro e studio. Ma anche per quelli di svago. E creare sinergie con il territorio per favorire forme di turismo sostenibile. Sono questi gli obiettivi di Trenitalia Tper, la società che gestisce il trasporto ferroviario regionale in Emilia Romagna. La Fiera del Cicloturismo non finisce a DumBO. Attraverso, infatti, la preziosa collaborazione della Consulta della bicicletta di Bologna, sarà possibile ricevere informazioni su come defluire dallo spazio espositivo con la propria bici. Su come raggiungere la stazione dei treni. E su come muoversi e orientarsi a Bologna.ambiente

Pianificazione

“Decenni di studi di pianificazione urbanistica dimostrano che se crei spazi per le automobili e per il traffico attirerai macchine e traffico. Mentre se pianifichi gli spazi per accogliere le persone, attirerai le persone”, evidenzia Pinar Pinzuti. Direttrice della Fiera del Cicloturismo. E project manager di Bikenomist che ha ideato il progetto della Shimano Service Station. “Siamo grati a Shimano per aver rinnovato la fiducia nei nostri confronti- prosegue-. E per averci permesso di offrire un parcheggio provvisorio per biciclette che dovrebbe diventare lo standard per ogni evento pubblico nel nostro Paese. Solo attraverso questi piccoli ma decisivi interventi possiamo pensare di affrontare in modo vincente le sfide che il millennio ci pone”.ambiente

Per la prima volta

Si ricorda che l’evento, a ingresso gratuito, con registrazione online, si rivolge ad appassionati e curiosi del turismo attivo, ai viaggi in bici, ma anche a chi vorrebbe sperimentare per la prima volta questo modo di viaggiare, in famiglia, con amici o in solitaria. Il Forum del Cicloturismo e la Fiera del Cicloturismo sono organizzati da Bikenomist. Con il Patrocinio di Regione Emilia Romagna, Città Metropolitana di Bologna, Comune di Bologna, EuroVelo, Fiab- Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, Legambiente. ActiveItaly. Bikenomist S.r.l. sviluppa progetti di comunicazione su misura. Propone momenti di formazione ed eventi per trasformare l’Italia in un Paese ciclabile. Il compito di Bikenomist è agevolare questo cambiamento. Generando opportunità economiche per tutti coloro che condividono la stessa visione. Affinché “l’era della bicicletta sia bella, sostenibile e conveniente“. Per il maggior numero possibile di persone.

Giacomo Galeazzi

In Terris

 

I commenti non sono chiusi.

Facebook