sabato 02 Marzo 2024,

Sanità

Ξ Commenta la notizia

Zingaretti inaugura il nuovo pronto soccorso del Gemelli

scritto da Redazione
Zingaretti inaugura il nuovo pronto soccorso del Gemelli

Cambiano volto il Dipartimento di Emergenza (DEA) e il Pronto Soccorso del Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” alla vigilia del Giubileo Straordinario della Misericordia. Questa mattina il taglio del nastro e la benedizione degli ambienti ristrutturati e rinnovati alla presenza del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti accolto dal Presidente della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Giovanni Raimondi, dal Direttore Generale del Policlinico Gemelli Enrico Zampedri, dal Preside della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica Rocco Bellantone. Insieme a loro il Direttore Sanitario aziendale Marco Bosio e i professori Raffaele Landolfi, Massimo Antonelli e Rodolfo Proietti del Polo Emergenza (DEA) e Medicina Interna. A impartire la benedizione degli ambienti del Pronto Soccorso l’Assistente Ecclesiastico Generale dell’Università Cattolica, Mons. Claudio Giuliodori. “Oggi – ha dichiarato il Presidente della Regione La, Nicola Zingaretti – è una giornata importante perché questa struttura che fa circa oltre 80 mila accessi l’anno, ha totalmente rivisto l’area accoglienza con strumenti moderni e costruito un pronto soccorso pediatrico pensato proprio per i più piccoli. Con questa inaugurazione si sta concludendo la fase della chiusura dei cantieri Giubilari“. Migliore accessibilità, maggiore comfort, maggiore sicurezza per i pazienti: questi in sintesi gli obiettivi delle opere di riqualificazione e ampliamento del DEA e del Pronto Soccorso del Gemelli, che si sviluppa su complessivi 3.100 metri quadrati (+ 310 metri quadrati), costati complessivamente circa 3 milioni di euro e finanziati da Ministero della Salute e Regione Lazio. Lavori realizzati a tempo di record in soli 139 giorni (avvio cantiere il 18 giugno) – senza interrompere di una sola ora l’imponente l’attività del Pronto Soccorso con circa 250 accessi al giorno -, con il coordinamento della Direzione Generale del Gemelli insieme alla Cabina di Regia della Regione Lazio e con il supporto operativo dell’Ufficio Progetti e Realizzazione Edilizie del Servizio Tecnico del Policlinico.
I lavori, realizzati in totale via di urgenza, sono stati finanziati dalla Regione Lazio grazie a un’anticipazione del Ministero della Salute dei fondi di 3^ fase ex art. 20 per quasi 3 milioni di euro, con un copertura economica del 5% da parte del Policlinico. Obiettivo delle opere di riqualificazione e ampliamento del DEA è di migliorare e gestire il flusso degli accessi del Pronto Soccorso. Ogni anno sono circa 80.000 le persone che accedono al Pronto Soccorso del Gemelli: di questi circa 12.000 si rivolgono direttamente al Pronto Soccorso Ostetrico dedicato, già attivo da alcuni mesi, mentre 11.000 sono persone con età minore di 14 anni che potranno beneficiare del nuovo Pronto Soccorso Pediatrico. Nel 2015 gli accessi al Pronto Soccorso generale sono aumentati del 6 %, in particolare per quanto riguarda i codici rossi e gialli, quindi i pazienti più gravi. Inoltre è aumentato del 34% il trasporto dei pazienti tramite il 118 e del 9% i trasferimenti da altre strutture, rafforzando ulteriormente il ruolo di Hub. Il DEA del Policlinico Gemelli costituisce infatti un importante Hub di riferimento regionale per il trattamento del paziente politraumatizzato. È stata inoltre realizzata un’area per l’Osservazione temporanea, denominata OBI, con 12 postazioni che accoglieranno pazienti che necessitano di uno stazionamento in pronto soccorso finalizzato alla conclusione delle indagini diagnostico-terapeutiche finalizzate alla dimissione.

Rispondi alla discussione

Facebook