domenica 03 Marzo 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Nuovo appalto per il servizio di raccolta R.S.U., nominato il R.U.P.

scritto da Redazione
Terracina. Nuovo appalto per il servizio di raccolta R.S.U., nominato il R.U.P.

Nelle ultime ore il Comune di Terracina, attraverso una determina della dirigente del dipartimento IV, ha individuato il soggetto che espleterà la funzione di RUP (responsabili unico del progetto) in vista della nuova gara di appalto per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, ma anche del loro trasporto e smaltimento, oltre al recupero dei rifiuti sul territorio comunale e servizi connessi.

Il prescelto R.U.P. è il dipendente Alfredo Sperlonga, Istruttore Direttivo Tecnico – cat. D – in servizio presso il Dipartimento IV “Area Ambiente, Sviluppo Sostenibile, Verde Pubblico, Urbanistica ed Edilizia”, perché – si scrive in determina – è in possesso di adeguata professionalità e competenze in relazione alla fattispecie di incarico da svolgere e all’importo dello stesso.

Ricordiamo ai cittadini, che il Contratto in essere con l’A.T.I. De Vizia Transfer S.P.A./Urbaser S.A. è in vigore dal 10 marzo del 2015 e che il 31 marzo del 2021, a invarianza di patti e condizioni originarie e fermi restando tutti gli attuali servizi in essere, è stato prorogato fino alla data del prossimo 12 marzo 2024.

Data contrattuale di scadenza definitiva dell’appalto per la quale il Comune deve procedere, per legge, ad indire una nuova procedura di gara per l’affidamento del servizio.

La raccolta dei rifiuti e quello che ne consegue, è uno degli strategici e fondamentali servizi il cui costo, ragguardevole, impone la massima accortezza da parte del Comune nello stilare il capitolato d’appalto che legherà Terracina per i prossimi anni alla ditta che si aggiudicherà la commessa.

#regionelazio #politica #terracina

Nella foto ripresa dalla pagina facebook dell’assessore al “ciclo dei rifiuti” Di Girolamo (sulla destra) troviamo anche il neo R.U.P. l’ing. Alfredo Sperlonga.

I commenti non sono chiusi.

Facebook