sabato 18 Maggio 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Bagnini in lotta: ieri ascoltati nella sede Inps dagli ispettori del lavoro

scritto da Redazione
Terracina. Bagnini in lotta: ieri ascoltati nella sede Inps dagli ispettori del lavoro
Continua la Uiltucs Latina con il contrasto al lavoro povero dei Bagnini, nella giornata di ieri siamo stati convocati presso la sede INPS di Terracina insieme a lavoratori Assistenti Bagnanti che ancora oggi sono costretti a denunciare il lavoro sottopagato e forme di sfruttamento, la stagione estiva 2024  e’ alle porte ed ancora sul litorale Pontino il fenomeno dello SCANDALO dei BAGNINI di Terracina non lo dimentichiamo, la scorsa stagione abbiamo ancora riscontrato come categoria un alta  vertenzialita’ di queste figure importanti per l’assistenza bagnanti sulle spiagge, il tema,  il disegno e’ sempre lo stesso purtroppo, come dichiarato nella giornata di ieri agli Ispettori Territoriali del Lavoro, paghe orarie al ribasso istituti contrattuali non rispettati e tante altre  anomalie contrattuali calpestate, come Uiltucs Latina abbiamo la necessita’ di intervenire a sostegno di questi lavoratori, dichiara Gianfranco Cartisano, abbiamo da giorni  inviato a tutti i Comuni costieri richieste d’incontro finallizzate a limitare il danno che inevitabilmente ricadra’ sui Bagnini del territorio, i bandi di gara gli affidamenti debbono tener conto del costo orario previsto dal contratto nazionale,  con alcuni Comuni il confronto e’ gia in fase avanzata.
A Terracina riscontriamo le maggiori anomalie, le aziende i soggetti che contrattualizzano con i stabilimenti balneari con le strutture ricettive sono sempre i stessi, i quali  da anni cambiano ragione sociale e denominazione aziendale, con a sua volta boicottando e raggirando lavoratori Bagnini i quali a fine stagione debbono inseguire pezzi di salario mancante, mancata contribuzione e soprattutto dignita’ e mancato rispetto del lavoro svolto sulle spiagge, come Uiltucs Latina anche quest’anno saremo attenti e vigili a sostegno dei Bagnini e  dell’intero comparto del Turismo stagionale, segmento importante dell’economia Pontina nel quale abbiamo la necessita’ di migliorare le condizioni di lavoro, la qualita’ del lavoro dove non puo’ esserci il solo profitto con il lavoro di molti addetti ancora oggi sfruttati e sottopagati. Il lavoro povero, il mancato rispetto e dignita’ dei lavoratori impiegati sulle nostre spiagge, viene percepito ed allontana il turista.

I commenti non sono chiusi.

Facebook