mercoledì 24 Aprile 2024,

News

Ξ Commenta la notizia

Spettacolo dal vivo, illustrato in commissione regolamento regionale

scritto da Redazione
Spettacolo dal vivo, illustrato in commissione regolamento regionale

Illustrata questa mattina, nella V commissione del Consiglio regionale, la proposta di regolamento di Giunta in materia di contributi allo spettacolo dal vivo. Presentato anche un secondo schema di deliberazione con il quale la Regione costituisce il “Forum permanente per la cultura e lo spettacolo dal vivo”, previsto dalla legge regionale 15/2014 in materia di spettacolo dal vivo e promozione culturale. Il presidente della commissione Cristian Carrara (Pd) ha aggiornato i lavori alla prossima settimana per la discussione generale di entrambi i documenti.
La proposta di regolamentazione dei contributi Come illustrato in commissione dagli uffici regionali, il regolamento rappresenta uno degli elementi essenziali della nuova legge sullo spettacolo dal vivo. Il documento definisce criteri per la partecipazione, l’assegnazione, l’erogazione e le procedure per il monitoraggio e la rendicontazione dei contributi finanziati con il fondo unico per lo spettacolo dal vivo. Principale elemento di novità: l’introduzione del principio per cui le erogazioni ordinarie regionali sono regolamentate in modo stabile. Ci sarà una data certa per la presentazione delle domande e un iter amministrativo che permetterà a chi aspira al contributo di conoscere i termini di conclusione del procedimento. Quattro le tipologie di interventi finanziabili nella stesura ora al vaglio della commissione:

  • attività di produzione, comprendenti produzione di spettacolo dal vivo e progetti dei centri di produzione;
  • sviluppo di festival e rassegne, attraverso attività di teatro, musica, danza e a carattere multidisciplinare e attività circensi e degli artisti di strada;
  • sostegno allo spettacolo dal vivo, mediante sviluppo dei circuiti regionali e realizzazione di ensamble musicali e orchestre;
  • attività che favoriscono la formazione, l’educazione e la partecipazione del pubblico, quali progetti svolti in collaborazione con le scuole, progetti di educazione e formazione musicale, teatrale e coreutica, progetti per lo sviluppo del teatro di figura e iniziative destinate all’infanzia.

Lo schema di delibera sul Forum Con la seconda proposta di deliberazione di Giunta presentata questa mattina, invece, si istituisce il “Forum permanente per la cultura e lo spettacolo dal vivo”. Con essa si individuano inoltre le associazioni di categoria, le organizzazioni sindacali e gli enti partecipati che faranno parte dell’organismo. Nel forum siederanno, come previsto dalla legge, l’assessore regionale alla cultura, gli assessori alla cultura dei comuni capoluogo di provincia e di Roma Capitale e il presidente della commissione consiliare competente. Lo schema di delibera, ora in discussione nella V commissione della Pisana, individua come componenti:

  • per le associazioni di categoria: Agis (Associazione generale italiana dello spettacolo), Cna (Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa) e Federculture (Federazione servizi pubblici cultura, turismo, sport, tempo libero);
  • per le organizzazioni sindacali sindacali: Cgil, Cisl e Uil;
  • per gli enti partecipati dalla Regione: Fondazione Teatro dell’Opera di Roma e Associazione Teatro di Roma.

Il Forum è stato istituito sempre dalla nuova legge sullo spettacolo dal vivo, quale sede di dialogo e confronto tra le istituzioni e gli operatori. Ha il compito, in particolare, di fornire alla Giunta indicazioni per la predisposizione del documento di programmazione triennale in cui vengono fissati linee di indirizzo e obiettivi generali dell’intervento regionale nel settore. Hanno partecipato alla seduta i consiglieri regionali Marta Bonafoni (Pd), Rosa Giancola (Pd), Gianluca Perilli (M5s), Gaia Pernarella (M5s), Piero Petrassi (Centro Democratico), Cristiana Avenali (Pd) e Gian Paolo Manzella (Pd).

Rispondi alla discussione

Facebook