lunedì 17 Giugno 2024,

News

Ξ Commenta la notizia

Sanità: una donna su 4 rinuncia a curarsi, colpa della crisi

scritto da Redazione
Sanità: una donna su 4 rinuncia a curarsi, colpa della crisi

Una donna su quattro in Italia ha rinunciato a prendersi cura della propria salute per problemi economici, destinando i risparmi alle esigenze familiari e in particolare ai figli. E’ la fotografia scattata dal libro “La salute della donna. Analisi e strategie di intervento” a cura dell’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da) in collaborazione con Farmindustria, presentato questa mattina a Roma. Il quadro illustrato non è per nulla ‘rosa’, ecco perché l’invito di O.N.Da e Farmindustria è a ripensare il Ssn in un’ottica di genere. A risentire della rinuncia a prevenzione e cure da parte del gentil sesso, spiega il volume, “é il generale aumento dell’incidenza di tutte le maggiori patologie di genere, dai tumori, ai disturbi psichici, alle malattie cardiovascolari, dovuto non soltanto all’innalzamento delle vita media ma anche alla bassa adesione alle grandi campagne di sensibilizzazione” Una situazione che non tocca solo l’Italia ma tutta Europa: dai dati contenuti nel libro emerge che un quinto delle donne europee sviluppa un tumore prima dei 75 anni, ma di questi un terzo potrebbe essere evitato con una buona prevenzione e la riduzione dei fattori di rischio. Riflettori puntati sui disturbi psichici, in particolare la depressione con un’incidenza annua intorno al 7% (27-30 milioni di casi di cui due terzi fra le donne) nella popolazione con età inferiore ai 65 anni, ma anche su malattie cardiache e cerebrovascolari.

Rispondi alla discussione

Facebook