venerdì 23 Febbraio 2024,

Regione

Ξ Commenta la notizia

Sanità, Simeone (FI) “I proclami di Zingaretti e il nulla a Latina e Frosinone”

scritto da Redazione
Sanità, Simeone (FI) “I proclami di Zingaretti e il nulla a Latina e Frosinone”

“Il decreto con cui Zingaretti autorizza l’assunzione in deroga al turn over di 17 tra medici, infermieri e tecnici da destinare agli ospedali della provincia di Latina non può che renderci soddisfatti. Tali unità sono indispensabili per poter dare continuità assistenziale sul nostro territorio e contribuiranno a coprire almeno in piccola parte i tanti, troppi buchi, che ancora esistono nell’organico attuale. Ma quello che lascia perplessi è la politica degli annunci messa in atto da Zingaretti e dai suoi colleghi di partito che sta creando confusione e non solo nei cittadini. Per esempio, nel decreto si prevede l’assunzione, a tempo indeterminato, di 5 cardiologi da destinare al Dea di I livello, immaginiamo di Formia, per garantire l’assistenza e degenza di terapia intensiva, assistenza a degenza cardiologica, attività di elettrofisiologia e impianto pace–maker, attività di consulenza interna alle unità operative e al pronto soccorso, nonché attività ambulatoriale per esterni e una continuità assistenziale anche nell’antimeridiano. Di questi cardiologi per Formia, solo il consigliere regionale Enrico Forte, ha dato notizia nel 2015 ad aprile, maggio, luglio, agosto e settembre. Il risultato è che oggi il potenziamento della cardiologia dell’ospedale di Formia è rimasto carta straccia tanto che il servizio di emodinamica non è ancora operativo h24, ma funziona solo dalle 8 alle 15 dal lunedì al venerdì. Emergenza confermata anche dagli esponenti locali del centrosinistra che lamentano l’assenza di un numero adeguato di medici ed infermieri per garantire la continuità assistenziale e l’operatività degli ospedali e del sistema sanitario. E lo dico anche per rassicurare l’amico Mario Abbruzzese del fatto che la politica di Zingaretti e del centrosinistra sulla sanità è forse l’unica ad essere caratterizzata da impegno e sistematicità ma non nei fatti, negli annunci. Sottolineo inoltre che Frosinone non deve disperare perché, come ha ben sottolineato la Fials, Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità, Zingaretti in vista delle imminenti elezioni amministrative a Roma sta mettendo in atto grandi manovre nella sanità sul piano delle assunzioni. Non fa evidentemente eccezione Latina e l’anno prossimo, data la strada intrapresa, anche per Frosinone c’è qualche speranza. Il nodo tuttavia è ben altro. La sanità ha bisogno di serietà, di interventi mirati e risolutivi. Ma soprattutto ha bisogno di non essere utilizzata per vendere immaginifiche fantasie ai cittadini”. Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone.

Rispondi alla discussione

Facebook