giovedì 08 Dicembre 2022,

Politica

Ξ Commenta la notizia

Regione Lazio today

scritto da Redazione
Regione Lazio today

Oggi oltre ad aver inaugurato l’elisuperficie dell’ospedale di Acquapendente sono state presentate altre tre importanti novità non solo per i cittadini del territorio di Viterbo ma per l’intera Regione:  Il progetto telemed. Parte proprio a Viterbo la sperimentazione di una nuova innovazione tecnologica per la salute dei cittadini: un progetto per il collegamento diretto tra le ambulanze e l’unità operativa complessa di cardiologia che consentirà la teletrasmissione degli elettrocardiogrammi dai mezzi dell’Ares 118. Come funziona? All’interno dell’ambulanza c’è un macchinario che trasmette immediatamente  il referto dell’elettrocardiogramma, lo stato di gravità di salute del paziente, e il codice di ricovero: nei prossimi mesi tutte le ambulanze del Lazio avranno questo servizio.
Una bella innovazione che consentirà di risparmiare tempo prezioso. Grazie a questa tecnologia infatti sarà possibile risparmiare i tempi per le diagnosi di infarto del miocardio, eliminare il transito per i pronto soccorso in caso di emergenza e garantire l’arrivo diretto dei pazienti nelle emodinamiche delle strutture. Significa guadagnare minuti preziosissimi, che possono significare mettere in salvo vite umane.
L’impianto di cogenerazione. È un impianto innovativo ad alto rendimento di cui si dota l’ospedale Belcolle di Viterbo per produrre energia e riscaldare la struttura. In questo modo sarà anche possibile risparmiare 338mila euro all’anno sulla fornitura di energia elettrica e calore.
La nuova sala di radiologia. A metà novembre sarà pronta per l’utilizzo un’apparecchiatura di ultima generazione per le angiografie che andrà a completare la radiologia inserendo l’ospedale Belcolle tra i centri all’avanguardia nella radiologia interventistica. In Italia ci sono solo 119 centri capaci di effettuare questi esami.
L’elisuperficie entro la fine dell’anno attiveremo anche il servizio di volo notturno per l’elisuperficie dell’ospedale Belcolle. Attualmente si sta procedendo con l’istallazione delle luci insieme all’Enel, poi anche Belcolle entrerà a pieno titolo nella rete di elisoccorso del Lazio. “Tutte le ambulanze di Viterbo sono dotate di un macchinario che immediatamente, quando viene fatto il referto dell’elettrocardiogramma, trasmette direttamente al reparto lo stato di gravità di salute del paziente, e il codice di ricovero – lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: è una novità dunque importantissima che ora sperimentalmente è in questa provincia, ma in pochi mesi tutte le ambulanze del Lazio avranno questo servizio“.


INNOVAZIONE: LA REGIONE SOSTIENE LE IMPRESE CULTURALI E CREATIVE CON I FABLAB
Si tratta di luoghi aperti e dedicati a maker, studenti, creativi, aspiranti imprenditori e artigiani del Lazio che possono sviluppare le proprie idee insieme in spazi pensati per loro. Un’iniziativa che è partita solo da qualche settimana e che ha già riscosso un grande successo
Nelle scorse settimane hanno aperto nel Lazio tre fablab, luoghi aperti e dedicati a maker, studenti, creativi, aspiranti imprenditori e artigiani del Lazio che possono sviluppare le proprie idee insieme in spazi pensati per loro. La partecipazione a questo progetto promosso dalla Regione è stata un successo già nelle prime settimane. In luoghi come questi possono essere realizzati progetti legati all’industria culturale, prodotti e servizi per la conservazione, il restauro, la tutela, la valorizzazione, la divulgazione e la fruizione dei beni culturali.
Le tre sedi del Fablab sono state già visitate da oltre 1.700 persone, divise tra i 34 corsi, i 33 workshop e i 51 progetti tuttora in fase di sviluppo. Oggi anche il presidente, Nicola Zingaretti, ha visitato la sete di Viterbo, che finora è la più attiva, visto che la maggior parte dei visitatori, 818, quasi metà del totale, si è recata qui per partecipare a 10 corsi, 11 workshop e 17 progetti in corso di svolgimento.
I macchinari di punta di questa sede sono: un potente scanner da indoor e outdoor dalle altissime prestazioni e dal facile utilizzo; un plotter da stampa e taglio per creazioni e modulazioni artistiche anche in 2D; uno Starter Robot Kit con parti meccaniche e moduli elettronici per muovere i primi passi nel mondo della robotica.
Va avanti l’impegno della Regione per sostenere le imprese innovative e creative. Ecco alcuni dei prossimi passi che saranno fatti in questo senso: Risorse per sostenere i fablab. La Regione intende portare il progetto pilota dei fablab allo stadio successivo, rifinanziandoli fino al 2018 e estendendo la rete ad almeno un fablab per provincia.
La rete di spazio attivo regionali, che nascerà nelle prossime settimane. In questi luoghi in cui oltre ai Fablab la Regione garantirà servizi e informazioni alle imprese e ai cittadini, dallo sportello Europa a Porta Futuro fino agli incubatori. Il primo spazio attivo sarà inaugurato a Latina il 6 novembre.
Sosteniamo gli artigiani digitali e gli artigiani del riciclo creativo ed ecosostenibile. Dopo l’adozione del nuovo testo unico per l’artigianato per la prima volta la Regione riconosce anche gli artigiani digitali e i makers, tutto questo avverrà dai prossimi regolamenti. Tra l’altro per sostenere lo sviluppo di questo settore la Regione mette a disposizione 20 milioni di risorse del Por Fesr 2014-2020. “Questi luoghi sono importanti perché tutti gli studi ci dicono che i bambini di oggi, a fine studi, molto probabilmente faranno lavori che oggi ancora non esistono – lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: bisogna dare loro le opportunità di stare nella competizione in luoghi che rimettono al centro il merito, dando la possibilità a chi ha talento di trasformare la sua idea in qualcosa di concreto“.


Riforma Delrio, modificato il calendario delle audizioni
Seconda sessione di lavoro per la I commissione, Affari istituzionali, e la IV, Bilancio, in seduta congiunta per l’esame della proposta di legge n. 269, d’iniziativa della Giunta, concernente il “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi alla Città metropolitana di Roma Capitale, a Roma Capitale e riallocazione delle funzioni amministrative a livello locale.“. Oggi avrebbe dovuto aver luogo l’audizione degli assessori della Giunta regionale, ma è stato ascoltato soltanto l’assessore all’Agricoltura, caccia e pesca, Sonia Ricci, perché una serie di questioni sollevate da diversi consiglieri dell’opposizione hanno reso necessaria una riunione a porte chiuse degli uffici di presidenza delle due commissioni, per rivedere il calendario dei lavori. Gli esiti di tale riunione sono stati resi noti, al termine, dal vicepresidente della commissione Bilancio Simone Lupi (Pd) che ha presieduto i lavori odierni. Ecco, dunque, il nuovo calendario. Domani, martedì 27 ottobre, alle ore 10, saranno ascoltati l’assessore al Bilancio, Alessandra Sartore, l’assessore agli Enti locali, Concettina Ciminiello, e il direttore regionale Risorse umane e Sistemi informativi, Alessandro Bacci. Le audizioni previste per le 11 di domani inizieranno alle 11, 30, mentre quelle con gli altri assessori sono state fissate per il giorno 28 ottobre, a partire dalle ore 11.

Rispondi alla discussione

Facebook