sabato 26 Novembre 2022,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Proposta – Istituzione del Monumento Naturale “Ponte dei Picari”, Genazzano

scritto da Redazione
Proposta – Istituzione del Monumento Naturale “Ponte dei Picari”, Genazzano

Il Direttore della Direzione Regionale Ambiente, ai sensi e per gli effetti dell’art. 6 della Legge Regionale 6 ottobre 1997, n. 29 e ss.mm.ii., rende noto che è stato avviato il procedimento per l’istituzione del Monumento Naturale “Ponte dei Picari” in Comune di Genazzano (Città Metropolitana di Roma Capitale), ai sensi dell’articolo 6 della legge Regionale 6 ottobre 1997, n. 29.

Secondo quanto disposto dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241 e ss.mm.ii., gli interessati potranno prendere visione della proposta di Decreto di istituzione con allegata cartografia di perimetrazione e avranno diritto a presentare, entro il temine di 30 (trenta) giorni consecutivi dalla data di pubblicazione, memorie scritte e/o documenti utili alla predisposizione del provvedimento finale, con le seguenti modalità:

  • per posta ordinaria al seguente indirizzo: Regione Lazio – Direzione Ambiente, via di Campo Romano 65, 00173 Roma;
  • per posta certificata (PEC): direzioneambiente@regione.lazio.legalmail.it.

Pertanto, si comunica che a partire dal 15/09/2022 è depositata la proposta di Decreto di istituzione del Monumento Naturale “Ponte dei Picari” presso la Regione Lazio – Direzione Regionale Ambiente, visualizzabile anche sul sito internet istituzionale, nonché sui siti web istituzionali degli enti coinvolti e presso le seguenti sedi:

  • Comune di Genazzano, Piazza Santa Maria, 4 – 00030 Genazzano (Città Metropolitana di Roma Capitale)
  • Città Metropolitana di Roma Capitale, Via IV Novembre, 119/a – 00187 Roma;
  • XI Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestini, Via della Pineta, 117 – 00040 Rocca Priora (Città Metropolitana di Roma Capitale).

Si comunica, altresì, che il Responsabile del Procedimento è il dott. Stefano Sarrocco – 06.5168.9420 – ssarrocco@regione.lazio.it.

I commenti non sono chiusi.

Facebook