mercoledì 03 Marzo 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Priverno. La Destra attacca il sindaco Macci

scritto da Redazione
Priverno. La Destra attacca il sindaco Macci

La situazione socio–economica nella quale versa oggi l’Italia è a dir poco preoccupante, il presunto risanamento dei conti pubblici porterà di conseguenza enormi sacrifici soprattutto per la popolazione italiana, l’avvicinarsi a dicembre del saldo dell’IMU, la tassa introdotta dal governo Monti, contribuirà negativamente sulle disponibilità delle famiglie. Alla luce di questo quadro, e nonostante lo Stato avesse lasciato autonomia decisionale a ogni comune d’Italia sulle percentuali delle aliquote dell’IMU (che oscillano per la prima casa da un minimo di 0,2 ad un massimo di 0,75) ci chiediamo perché il Sig. Sindaco Macci debba raccontarci che la sua maggioranza  ha applicato l’aliquota minima sulla prima casa.
Con buona pace dei cittadini privernati ora abbiamo l’aliquota sulla prima casa più alta di quella del comune di Roma (Priverno 0,45-Roma 0,40), considerato già l’iniquità di questa tassa, sembra naturale ipotizzare che i soldi versati dai possessori di immobili serviranno a pagare i debiti di una amministrazione comunale che ha gestito in maniera strampalata le risorse economiche della comunità privernate.

Rispondi alla discussione

Facebook