giovedì 09 Febbraio 2023,

Eventi

Ξ Commenta la notizia

Premio Camilla città di Priverno, sabato 10 dicembre la cerimonia di consegna

scritto da Redazione
Premio Camilla città di Priverno, sabato 10 dicembre la cerimonia di consegna

Sabato 10 dicembre, nella magnificenza dell’Auditorium Infermeria dei Conversi nel Borgo di Fossanova, sei donne verranno insignite del Premio Camilla Città di Priverno, terza edizione 2022.

Sei donne che durante il corso della loro vita hanno conseguito particolari meriti nei diversi ambiti: dell’arte e della cultura, del volontariato, dell’associazionismo e dello sport, della comunicazione e del giornalismo, dell’istruzione e della formazione, delle imprese e delle professioni, della politica e delle istituzioni.

Donne, a cui l’anno prossimo se ne aggiungeranno altrettante, e così, di anno in anno, all’affermazione del valore donna, come esempio universale, rivolto soprattutto alle nuove generazioni, da motivare al raggiungimento di traguardi importanti, attraverso le proprie capacità, l’impegno e la determinazione.

I NOMI DELLE CAMILLE 2022

La Commissione Giudicatrice, presieduta dal giornalista Lidano Grassucci, si è riunita il 25 novembre alle ore 11,00, presso la sede del Palazzo Comunale, per valutare le candidature pervenute, ed ha individuato le sei vincitrici, una per le diverse aree previste dal Premio.

 

  • per la Sezione “Politica e Istituzioni”, ha vinto Valeria Valente, avvocata amministrativista, eletta nel 2013 alla Camera dei Deputati e nel 2018 al Senato. Dal 2020, fino al marzo 2022, ha presieduto la Commissione Parlamentare di inchiesta sul femminicidio e su ogni forma di violenza di genere.

 

  • per la Sezione “Istruzione e Formazione”, ha vinto Valentina De Angelis, docente da oltre 20 anni nella Scuola secondaria di II grado e Presidente dell’Associazione “Il Palio del Tributo di Priverno”, da sempre vicina al mondo della cultura nel quale ha saputo trasportare le giovani generazioni.

 

  • per la Sezione “Imprese e Professioni”, ha vinto Lisa Tibaldi Grassi, stilista e designer con oltre trent’anni di esperienza nel settore fashion donna, ideatrice del progetto “Privernum Collection – intrecci di storia”, attraverso il quale realizza una linea di accessori moda e home design di alto artigianato ispirato al patrimonio dei Musei di Priverno.

 

  • per la Sezione “Comunicazione e Giornalismo”, ha vinto Angela Iantosca, giornalista pubblicista, finalista del Premio “Piersanti Mattarella 2016”, impegnata in progetti di prevenzione alle mafie e alle tossicodipendenze.

 

  • per la Sezione “Arte e Cultura”, ha vinto Chiara Tiboni, titolare della Cattedra di clavicembalo e tastiere storiche presso il Conservatorio Statale di Musica G.Verdi di Milano, dopo aver insegnato a lungo nel Conservatorio “L.Refice” di Frosinone, ha portato alla riscoperta della figura femminile in campo musicale.

 

  • per la Sezione “Volontariato, Associazionismo e Sport”, ha vinto Annunziata Macci, Presidente dell’Associazione “Il Rosa che osa odv”, è stata Presidente della Pro Loco di Priverno per più di 20 anni, facendo del volontariato uno strumento efficace di supporto e valorizzazione del territorio.

 

“Ci congratuliamo con le vincitrici, donne meritevoli di stima e plauso per l’importanza del loro operato nella vita pubblica. Con questo riconoscimento simbolico, l’Amministrazione vuole accendere una luce in più su di loro per renderle più visibili, quali esempi e modelli positivi a cui guardare, rivolti alle giovani generazioni, soprattutto alle ragazze. Ci auguriamo che i valori dello studio, dell’impegno e del bene comune siano sempre più obiettivi e prospettive irrinunciabili per tutti”.

Così, la Sindaca Anna Maria Bilancia, ideatrice di questo Premio.

 

Allieteranno la Cerimonia di Premiazione, le esecuzioni musicali di Orlando D’Achille e Benedetto Cipriani, al flauto dolce, Andrea Micheli, all’arciliuto, Francesco Mattacchione, al violoncello barocco e l’esecuzione teatrale dell’Ass. Grosso Gatto, di Giselda Palombi (Centro Zag).

Ad accogliere gli spettatori, nel foyer, sarà l’esposizione pittorica delle pittrici Anna Colaiacovo, Tiziana Pietrobono, Fiorella Cannistrá, Caterina Morbidelli, Martina Tancredi, Erika Faustinella, Sabrina Trusiani, Sandra Perdonati ed Emanuela Del Vescovo.

 

Con l’occasione, nella mattinata del 10 dicembre, dalle ore 11,00 presso il Welcome Point del Borgo di Fossanova, prenderà forma, “IO SONO UNA DEA” a cura di Maria Cristina Valeri, il percorso motivazionale inserito nel progetto “I AM IO SONO”, dedicato all’universo femminile, realizzato da Roma Fotografia con il supporto dell’Assessora alle Pari Opportunità della Regione Lazio, Enrica Onorati.

 

I commenti non sono chiusi.

Facebook