lunedì 22 Luglio 2024,

News

Ξ Commenta la notizia

Notizie regionali in EVIDENZA

scritto da Redazione
Notizie regionali in EVIDENZA

COMUNALI, ALEMANNO: STORACE ROMPE TABU DELLE PRIMARIE CENTRODESTRA
Francesco Storace è stato il primo che ha avuto il coraggio di rompere il tabù delle primarie del centrodestra a Roma. Senza entrare nel merito delle diverse candidature, è evidente a chiunque che non si può andare alle prossime elezioni senze aver interpellato il popolo del centrodestra. Se è comprensibile la posizione di Forza Italia, storicamente contraria a questo metodo, non si capisce come sia possibile che Fratelli d’Italia e Lega, che fino a ieri richiamavano a gran voce lo strumento delle primarie, si siano rassegnati adesso a chiudersi nei vertici di Palazzo Grazioli nell’illusione di poter scegliere a tavolino i futuri candidati sindaci. Non è questa la strada e mi auguro che nelle prossime settimane tutti i cittadini e tutti gli esponenti locali dei diversi partiti del centrodestra si facciano sentire a gran voce seguendo l’esempio di Francesco Storace, che c’ha messo la faccia per chiedere le primarie“. Lo dichiara in una nota Gianni Alemanno.


REGIONE, STORACE: “SU ACCORPAMENTO ASL NUOVA PROVOCAZIONE CENTROSINISTRA”
Sull’accorpamento delle Asl dalla maggioranza di Zingaretti una nuova provocazione, per evitare discussioni in commissione sanità: hanno presentato un emendamento alla legge di stabilità con il testo che doveva essere discusso invece a parte. Anziché affrontare il tema con audizioni doverose – sindacati e direttori generali – si pretende di svicolare, dopo mesi di fuga della maggioranza dalla commissione di merito, con pochi minuti di dibattito su un emendamento al bilancio. E’ una vergogna vera e propria. Un blitz degno del vero e proprio abuso d’ufficio perpetrato con la legge di stabilità dello scorso anno. Su queste materie non possono esserci sotterfugi, trabocchetti, imbrogli. La maggioranza ritiri quella vergogna“. Lo scrive in una nota Francesco Storace, vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio e segretario nazionale de La Destra.


FROSINONE, ABBRUZZESE (FI): “VISITATO COMANDO VVF PER CONFRONTO SU CRITICITÀ”
Il consigliere regionale Mario Abbruzzese ha visitato oggi il comando provinciale dei vigili del Fuoco della Provincia di Frosinone. Ad accoglierlo il Comandante, Mantovani, il segretario generale Fns Cisl Frosinone, Mauro Petrilli, il segretario generale aggiunto, Salvatore Simeoli, il coordinatore territoriale Fns Cisl Vvf, Nico Mastronardi e Giancarlo Cinelli altro rappresentante della sigla sindacale“. Così una nota del consigliere regionale del Lazio Mario Abbruzzese (FI).
È stato un momento di confronto in cui sono state toccate le principali criticità in essere al comando provinciale dei Vigili del fuoco – ha detto Abbruzzese a margine della visita – La realtà del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, come mi ha esposto il comandante Mantovani presenta carenza cronica di personale e di qualifiche. Il taglio dei numeri per il richiamo dei discontinui da parte della Direzione Regionale ha influito e non poco sull’organizzazione del servizi, infatti la copertura del territorio con sedi dei Vvf fotografa una distanza tra distaccamenti di periferia e la sede Centrale che arriva anche a circa 60 Km. Si è aggiunto anche il grave problema dell’aumento dell’età media del personale operativo, causata dalle mancate assunzioni, dall’immissione in ruolo di personale già in età avanzata e dall’elevazione dei requisiti di accesso alla pensione. Pertanto, abbiamo deciso nel più breve tempo possibile di mettere in campo azioni che possano portare ad una riorganizzazione del comando attraverso la risoluzione delle criticità con cui sono costretti a fare i conti i vigili del fuoco, che nonostante ciò, svolgono quotidianamente con grande abnegazione, un sevizio fondamentale per la sicurezza sei cittadini“.


CITTÀ METROPOLITANA, PRIORI: “ANNUNCIATA USCITA DAL GRUPPO NCD”
Alessandro Priori Consigliere Ncd al Comune di Velletri e Capo Gruppo al Consiglio Metropolitano di Roma Capitale annuncia la sua uscita dal gruppo del Nuovo Centro Destra. Lo strappo annunciato e messo in pratica nelle scorse settimane dai vertici romani, dal Senatore Andrea Augello e il Deputato Vincenzo Piso, sta innescando un effetto domino su tutta la Provincia di Roma. Alessandro Priori Capo Gruppo in quota Ncd alla Città Metropolitana di Roma e al Consiglio Comunale di Velletri, in una nota trasmessa alle relative sedi istituzionali ha ratificato la propria volontà di uscire dal gruppo politico e di confluire nel relativo Gruppo misto aderendo al progetto civico ‘Cuori Italiani’“. Lo afferma in una nota Alessandro Priori, consigliere della Città Metropolitana di Roma Capitale.
Sulla stessa scia dei vertici nazionali Priori ha dichiarato che non sussistono ormai più le condizioni di sorreggere coalizioni di larghe intese, il ruolo dell’Ncd una volta approvata la legge di stabilità e superata la cosiddetta fase emergenziale, si è ormai esaurito – prosegue – Dal mio punto di vista dichiara Priori ‘continuare a fare la stampella, in una alleanza organica alla sinistra, non ha senso, significa non rispettare il mandato degli elettori di centro destra. Roma ma anche molti comuni della Provincia sono orami prossimi al rinnovo del mandato elettorale. Più in particolare con le elezioni della Capitale, il nuovo soggetto di centrodestra che si sta delineando può a mio avviso raccogliere un successo che segnerebbe l’inizio della fine politica di Renzi. Per fare ciò occorre cominciare con un diverso modello di aggregazione, un modello civico, che poi possa rappresentare la base su cui costruire il centrodestra anche a livello nazionale’“.

Rispondi alla discussione

Facebook