mercoledì 30 Novembre 2022,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Lavori in corso per la Rete di Posizionamento Satellitare GNSS. Possibili disservizi durante la transizione verso il nuovo progetto

scritto da Redazione
Lavori in corso per la Rete di Posizionamento Satellitare GNSS. Possibili disservizi durante la transizione verso il nuovo progetto

Si comunica che dal mese di agosto 2022 i servizi della Rete di Posizionamento Satellitare GNSS della Regione Lazio potrebbero riscontrare disservizi o essere totalmente disattivati, per consentire la transizione verso una nuova piattaforma.

Infatti, con la scadenza dei precedenti contratti di gestione e di hosting dei server, la Regione Lazio ha colto l’occasione per sviluppare un progetto di collaborazione con la Regione Abruzzo, al fine di integrare le stazioni GPS delle due piattaforme, semplificare e razionalizzare l’infrastruttura, erogare i servizi di posizionamento da un unico centro di controllo.

Sono già in corso di svolgimento i test per la rete GNSS e si sta procedendo alla configurazione di tutti gli apparecchi, con l’obiettivo di ripristinare i servizi entro il mese di ottobre.

La Rete di Posizionamento Satellitare GNSS della Regione Lazio, operativa dal 2011, è un’infrastruttura composta da 18 stazioni GPS, posizionate sul territorio regionale e collegate ad un centro di controllo; la piattaforma permette ai suoi utenti, provvisti di particolari strumenti detti Rover, di ottenere precisioni centimetriche o sub-centimetriche delle coordinate geografiche acquisite nei rilievi topografici, attraverso l’utilizzo dei servizi in real-time e post-processing erogati gratuitamente dall’infrastruttura.

Attraverso la collaborazione tra le regioni Lazio e Abruzzo si attua un processo virtuoso per la riduzione dei costi, puntando contestualmente a un ulteriore sviluppo della Rete e alla semplificazione nella gestione dei centri di controllo GNSS regionali.

I commenti non sono chiusi.

Facebook