domenica 21 Aprile 2024,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Latina. Piazzale Edison nel degrado, Ciolfi presenta un’interrogazione

scritto da Redazione
Latina. Piazzale Edison nel degrado, Ciolfi presenta un’interrogazione

«I residenti di “Piazzale di via Thomas Edison”, a Borgo Podgora, sono ancora costretti a convivere con scenari di degrado urbano e problemi di mancata sicurezza perché nell’area mancano le opere primarie di urbanizzazione, dall’asfaltatura all’illuminazione fino allo smaltimento delle acque meteoriche e a un sistema fognante efficiente. È necessario che l’amministrazione intervenga sulla questione dando concretezza a quell’attenzione per i borghi sbandierata in campagna elettorale». Il capogruppo del M5S, Maria Grazia Ciolfi, chiede di fare il punto sulla situazione amministrativo-urbanistica dell’area del Piazzale di via T.Edison con un’interrogazione a risposta immediata, indirizzata alla Sindaca e agli assessori all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici, Muzio e Carnevale.
Solo la scorsa settimana è stata depositata in Comune una petizione sottoscritta da oltre 50 residenti del Borgo che denunciano lo stato di abbandono in cui versa l’area e la conseguente svalutazione delle loro proprietà immobiliari. «Il 3 agosto scorso – ricorda Ciolfi – un comunicato stampa dell’amministrazione annunciava l’avvenuta discussione in commissione Urbanistica della prima proposta progettuale relativa al piano particolareggiato di Borgo Podgora e che le integrazioni alla progettazione del PPE sarebbero state prese in esame nelle sedute successive. Sempre in quel comunicato l’assessore Muzio sosteneva che erano
stati risolti i problemi riguardanti le aree di nuova urbanizzazione, tra cui via Edison e la relativa Piazza, e la   necessità di riattivare e potenziare l’Ufficio di Piano. A queste comunicazioni, però, non ha fatto seguito
nulla. Il Piazzale è rimasto nel degrado ed i cittadini si sentono abbandonati. L’ufficio di piano, che rappresenta il motore della rigenerazione urbana, sociale ed economica, deputato a pianificare lo sviluppo sostenibile ed inclusivo della nostra città, la sua valorizzazione ed integrazione ambientale, al netto degli annunci, pare essere stato accantonato ancor prima di essere riattivato».
Alla luce del silenzio calato sulla questione, con l’interrogazione la consigliera chiede:
– una ricostruzione storica della situazione amministrativo-urbanistica dell’area di Piazzale Edison;
– chiarimenti sulle azioni eventualmente poste in essere per sciogliere il nodo relativo alle aree di nuova urbanizzazione e su quelle previste, a breve e medio termine, per sollevare i cittadini dal disagio che vivono quotidianamente;
– un aggiornamento sullo stato di attuazione della proposta progettuale del PPE di Borgo Podgora;
– se si è provveduto alla riattivazione e al potenziamento dell’Ufficio di Piano auspicati dall’Assessore.

I commenti non sono chiusi.

Facebook