martedì 16 Luglio 2024,

Regione

Ξ Commenta la notizia

La Regione Lazio oggi

scritto da Redazione
La Regione Lazio oggi

Ospedale Israelitico, audizione con Bissoni in VII Commissione
La commissione Politiche sociali e Salute del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Rodolfo Lena (Pd), ha svolto un’audizione con il sub commissario di governo per la sanità, Giovanni Bissoni, sulla situazione dell’ospedale Israelitico, recentemente oggetto di commissariamento dopo un’inchiesta della Procura di Roma che ha coinvolto 17 tra medici e dirigenti, tra cui il direttore generale Antonio Mastrapasqua.
L’insediamento di Massimo Russo come commissario dell’ospedale avverrà poco prima di Natale – ha spiegato ai consiglieri regionali Bissoni -. Essendo lui un magistrato, affinché quella nomina possa avere efficacia c’è bisogno del nulla osta del Consiglio superiore della magistratura. Fino ad allora, ma presumibilmente entro una decina di giorni, il dottor Russo non potrà operare in alcun modo“.
Solo a quel punto, ha quindi spiegato il sub commissario, riprenderanno ufficialmente i rapporti tra Regione e Israelitico, seguendo un percorso di verifica di singole autorizzazioni che poi concorreranno ad un eventuale nuovo accreditamento della struttura, ridefinendo i budget con i quattro centri in capo all’Israelitico”.
Per il momento resta invariata la sospensione dell’autorizzazione, motivata dalla “venuta meno del rapporto di reciproca fiducia, dopo la lettura degli atti depositati dalla Procura“, ha aggiunto Bissoni, riepilogando tutte le tappe che nel corso degli ultimi anni hanno portato il contenzioso con l’Israelitico alla cifra di circa 60 milioni di euro.
Abbiamo la massima attenzione sociale alla situazione dei lavoratori e la ferma volontà di ridurre al minimo gli inevitabili disagi ai pazienti e all’utenza – ha concluso Bissoni – ma è bene precisare che l’Israelitico non è una vittima di quanto accaduto, né è mai esistito un intento persecutorio nei confronti della proprietà. Quello che abbiamo fatto, lo abbiamo dovuto fare. La gravità dei comportamenti che emerge dalla lettura degli atti dell’inchiesta è inequivocabile“.
Il presidente della commissione Lena ha concluso l’audizione annunciando l’invio a tutti i consiglieri della documentazione in possesso della struttura commissariale riguardante gli atti depositati dalla Procura e il carteggio precedente intercorso tra Regione e Israelitico circa il contenzioso in atto.


SANITÀ. UMBERTO I, DOMANI VISITE GRATUITE PER BPCO E ASMA GRAVE
Il Policlinico Umberto I di Roma aderisce alla Campagna di Informazione e Comunicazione sulla Bpco e l’Asma Grave, già avviata dalla Regione Lazio con due eventi: il primo domani con l’Open Day con visite gratuite e il 19 dicembre, con il Corso di Formazione ECM gratuito per Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta.
La Bpco è una malattia delle vie respiratorie che provoca una parziale ostruzione delle vie aeree, cioè una riduzione persistente del flusso aereo (ostruzione bronchiale); è una malattia cronica che può essere trattata per ridurre i sintomi, prevenire la progressione e le complicanze e per migliorare lo stato di salute della persona che ne è affetta. La Bpco rappresenta la quinta causa di morte nel mondo ed è una patologia ampiamente prevenibile e trattabile, anche se al momento non esiste una cura efficace per la guarigione.


GIUBILEO. 5 MAGGIO CORO OPERA A SAN PIETRO CON PAPA FRANCESCO
Su invito della Cappella Sistina, il Teatro dell’Opera ha organizzato un evento molto significativo, una tappa forte dal punto di vista spirituale. Il Coro dell’Opera e quello della Cappella Sistina nel corso della veglia di preghiera che sara’ dedicata al tema ‘Asciugare le lacrime’, il 5 maggio 2016 alle 18 all’interno della Basilica di San Pietro, canteranno e suoneranno alla presenza del Santo padre“. È quanto ha annunciato il Commissario di Roma, Francesco Paolo Tronca, in occasione della presentazione del ciclo dei ‘Concerti per il Giubileo della Misericordia’.


GIUBILEO, ZINGARETTI: RIAPERTURA OSTELLO È SENSO PROFONDO MESSAGGIO PAPA
La riapertura dell’ostello Caritas di via Marsala è importante perché ci aiuta a entrare nel modo giusto e corretto nell’anno giubilare e a vivere in modo profondo il messaggio che ha lanciato Papa Francesco“. Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, intervenendo all’inaugurazione dell’ostello e della mensa Caritas di via Marsala.
Il presidente della Regione ha aggiunto: “Tutto questo impegno non deve nascondere il senso profondo del Giubileo, il messaggio di questo gesto di voler parlare al mondo con le parole della Misericordia“.
La riapertura di questo luogo – ha continuato – è un segnale molto importante perché avviene ora, in un momento di grande riflessione spirituale e culturale. L’ostello di via Marsala è una parte del cuore di Roma e deve continuare a vivere e pulsare in maniera potente“. Secondo Zingaretti, “è stato in questi anni un anticorpo prezioso affinché Roma vivesse in uno spirito migliore e più umano“. Il presidente della Regione ha concluso: “Dobbiamo garantire il sostegno e l’impegno etico come istituzioni a non lasciarvi mai soli. È giusto dire che il bene che si fa ma bisogna anche assumersi fino in fondo delle responsabilità“.


OFFICINA DELLE ARTI PIER PAOLO PASOLINI: AL VIA LE SELEZIONI PER I NUOVI CORSI
Scade il 13 dicembre il nuovo bando dell’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini, l’innovativo laboratorio di alta formazione nell’ambito del teatro, della canzone e delle arti multimediali
Il progetto, promosso dalla Regione Lazio in collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre e il Conservatorio Santa Cecilia, punta a formare figure professionali immediatamente spendibili nel contesto lavorativo di riferimento, attraverso lezioni teoriche, esercitazioni pratiche, seminari e laboratori sperimentali.
La novità più importante del nuovo bando è che i tre percorsi formativi (Canzone, Teatro, Multimediale) avranno la durata di due anni, per un totale di 2000 ore di attività didattiche. Al termine delle lezioni, verrà rilasciato un attestato di qualifica professionale regionale e/o di riconoscimento delle competenze, previo superamento di un esame finale.
I requisiti per partecipare al bando sono semplici: essere residenti o domiciliati nel Lazio; avere un’età compresa tra i 16 ed i 29 anni, eventualmente elevabili a 35 (non compiuti alla data di scadenza del bando di partecipazione); essere diplomato o avere una qualifica professionale di durata almeno triennale; essere disoccupato o inoccupato.
I posti a disposizione sono 75 (25 per ogni percorso formativo) e i candidati potranno richiedere di partecipare ad un solo corso, pena l’esclusione automatica dalla selezione. Grazie ai finanziamenti della Regione Lazio, infine, la partecipazione è totalmente gratuita.


ENOTECA REGIONALE: UN ALTRO SIMBOLO DEL LAZIO CHE CAMBIA
Oggi l’enoteca regionale rinasce con una nuova gestione per promuovere  vini e prodotti tipici laziali e valorizzare la filiera agroalimentare regionale e la riconoscibilità dei prodotti a livello nazionale e internazionale. Presentato anche il nuovo marchio per le eccellenze del Lazio
Al via la nuova gestione dell’enoteca regionale Palatinum: l’obiettivo della Regione è quello di rilanciare questa realtà, valorizzare i prodotti in Italia e all’estero e garantire sempre più efficienza, trasparenza e competitività. L’altra novità presentata oggi è ‘natura in campo’, l’atlante dei prodotti tipici e tradizionali dei parchi del Lazio.
Enoteca regionale: da simbolo di sprechi a simbolo del lazio che cambia: nel 2012 la Regione aveva ereditato un’enoteca con un bilancio in rosso di 1,6mln. La nuova  gestione dell’enoteca prevede la promozione di vini e prodotti tipici laziali con l’obiettivo di valorizzare la filiera agroalimentare regionale e la riconoscibilità dei prodotti a livello nazionale e internazionale. Saranno utilizzati l’80% dei prodotti del territorio laziale e il 100% dei vini e degli oli della regione. L’Enoteca regionale Palatium, inoltre, organizzerà anche una serie di attività promozionali di comunicazione grazie anche ad un nuovo sito e ai social network per rivolgersi, soprattutto, ai turisti stranieri.
Natura in campo, un marchio per le eccellenze del Lazio. È un altro strumento che la Regione utilizzerà su due grandi obiettivi strategici: rafforzare l’attrattività del nostro territorio; sfruttare le eccellenze del gusto e promuovere il Lazio in ambito internazionale. Queste iniziative fanno parte di un piano integrato e innovativo di promozione del Lazio che mette assieme tante diverse qualità: cultura, bellezza, tradizioni, gusto.

Rispondi alla discussione

Facebook