sabato 13 Aprile 2024,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

“La Città di Fondi cambia volto”

scritto da Redazione
“La Città di Fondi cambia volto”

“La Città di Fondi cambia volto” non è più solo lo slogan che annunciava la realizzazione degli interventi P.L.U.S. ma si sta traducendo in realtà con l’attuazione dei numerosi interventi materiali – ovvero le opere pubbliche – e immateriali, che si sono concretizzati sinora nell’attivazione di Tirocini formativi e nelle azioni di Riqualificazione delle P.M.I. e ai quali altri se ne aggiungeranno nel prossimo futuro, come l’Officina dei Giovani e lo Sportello di Conciliazione sociale.
«Per le opere pubbliche – rendono noto il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’Assessore LL.PP. Onorato Di Manno – ora possiamo contare all’incirca su 1 milione di Euro in più. Nei giorni scorsi abbiamo infatti deliberato i progetti di completamento relativi agli interventi inseriti nei Piani Locali e Urbani di Sviluppo – P.L.U.S. Nel corso degli ultimi mesi il Comune di Fondi, nel pieno rispetto delle procedure e della tempistica, ha proceduto all’approvazione dei vari progetti, all’indizione delle gare e all’affidamento dei lavori, che attualmente sono in corso di esecuzione. Poiché l’aggiudicazione delle gare ha comportato per ogni singolo intervento delle economie derivanti dai ribassi d’asta, nel Gennaio scorso è stato richiesto alla Regione Lazio – Direzione Sviluppo Economico e Attività Produttive l’utilizzo di tali economie al fine di poter completare tre interventi di opere pubbliche, scelti tra quelli inseriti nell’elenco e con garanzia di immediata cantierabilità e rispondenza al progetto esecutivo. L’autorizzazione all’utilizzo della somma complessiva derivante dai ribassi, che per le opere pubbliche ammonta pressappoco ad 1 milione di Euro, consentirà pertanto di concretizzare una serie di lavori aggiuntivi».
Nell’ambito della riqualificazione di Piazzale delle Regioni sarà realizzato un corpo bar con servizi igienici pubblici, che consentirà una migliore integrazione sociale dell’intervento P.L.U.S. con l’area circostante. Il nuovo edificio scolastico, adiacente alla Biblioteca comunale, potrà contare sull’implementazione degli spazi ludici e delle aree verdi, su arredi scolastici e laboratori e su ulteriori percorsi pedonali di connessione agli edifici pubblici limitrofi. Infine la strutturazione urbana del quartiere Spinete sarà completata con la realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione, di marciapiedi laterali e sottoservizi in via Spinete II e via Torre, che ne erano sinora sprovvisti.
«Quest’ultimo intervento – precisano il Sindaco De Meo e l’Assessore Di Manno – si integra con quelli a carico del Bilancio comunale in corso di ultimazione su via Spinete I, le cui economie verranno utilizzate per la realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione su via Spinete III tratto».

Rispondi alla discussione

Facebook