martedì 28 Maggio 2024,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

In calo l’abbandono dei rifiuti indifferenziati tra Terracina e San Felice Circeo

scritto da Redazione
In calo l’abbandono dei rifiuti indifferenziati tra Terracina e San Felice Circeo

Il Tavolo per l’Emergenza Abbandono rifiuti indifferenziati sulla provinciale per San Felice Circeo ha vissuto un altro momento importante di partecipazione operativa, segno dell’interesse che le due amministrazioni comunali, Terracina e San Felice Circeo, hanno per la problematica.
Anche la seconda riunione è stata coordinata dal sub commissario Antonietta Orlando con la partecipazione del rappresentante del Comune di San Felice Circeo, il comandante della Polizia Locale di Terracina e quello della Polizia Provinciale di Latina, oltre ai dirigenti comunali e della De Vizia, la società che ha in appalto il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti della città.
Nel corso della riunione è emerso che la Polizia Provinciale, così come concordato nel precedente incontro, ha intensificato i controlli sui due territori comunali posti a confine, rilevando numerose sanzioni ai comportamenti scorretti allo sversamento dei rifiuti.
Dei soggetti identificati e multati nessuno è risultato essere residente nel Comune di Terracina.
Com’è emerso da parte del rappresentante del Comune di San Felice Circeo un dato importante: la diminuzione del fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti sul proprio territorio, che presenta nell’ultima settimana una sensibile flessione.
L’impegno di ambedue le comunità rimane in ogni modo quello di continuare e incrementare nei giorni critici del ferragosto il più rigoroso controllo del territorio, con il costante trasferimento di tutti i dati raccolti e quelli concernenti gli accertamenti espletati, le eventuali violazioni che sono rilevate e la quantità dei rifiuti rilevata e da smaltire dai due Comuni.
“Le amministrazioni Comunali di Terracina e San Felice Circeo – afferma il sub commissario Antonietta Orlando si stanno impegnando seriamente per giungere a capo di una vicenda che è sconveniente sotto l’aspetto economico, sociale e per i configgenti interessi igienico e sanitari, in un momento poi dove le temperature meteo stanno toccando vertici da record.
L’impegno rimane quello di mantenere monitorata la situzione e intervenire prontamente per impedire eventuali illeciti sversamenti di rifiuti.
Da sottolineare infine il leggero calo della raccolta impropria dei rifiuti che il Comune di San Felice ci ha rappresentato in riunione, questo anche grazie all’intervento che abbiamo effettuato con la società De Vizia: ovvero il posizionamento all’interno delle lottizzazioni di isole ecologiche che favoriscono la differenziazione dei rifiuti e non il loro abbandono indiscriminato”.
La prossima riunione del tavolo di coordinamento è stata fissata per i primi giorni della prossima settimana.

Rispondi alla discussione

Facebook