lunedì 17 Giugno 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Il sabato nel villaggio terracinese. Stagione balneare 2024. Accessi al mare per i diversamente abili

scritto da Redazione
Il sabato nel villaggio terracinese.  Stagione balneare 2024.  Accessi al mare per i diversamente abili

Il giorno 19 marzo 2024, riguardo all’argomento del titolo di questo post, si tenne un incontro piuttosto informale presso Villa Tomassini tra i rappresentanti di un’associazione di Terracina ed altri soggetti interessati alla problematica ed alcuni rappresentanti dell’amministrazione Giannetti tra questi l’assessore al Demanio, Corradini, la dirigente del settore Demanio del Comune di Terracina, un tecnico dell’amministrazione ed un tecnico esterno che aveva predisposto un progetto, condiviso ed approvato dall’amministrazione.

Ci venne mostrato tale progetto così come ci vennero spiegate le modalità e le 5 spiagge comunali dove sarebbe stato realizzato: nei pressi della 24^ traversa, Via Umbria, Via Campania, Via Sicilia ed il Lido – nel tratto di fronte Via D. Alighieri.

Tale progetto, seppur non proprio rispondente alle diverse esigenze relative ai necessari servizi già a suo tempo e svariate volte, rappresentate all’amministrazione attuale nonché a quelle che l’hanno preceduta, ci sembrò, tuttavia, un buon punto di partenza e fiduciosi abbiamo atteso.

Non vennero fornite garanzie riguardo ad un inizio della stagione balneare per i diversamente abili in linea con quella per i normodotati ma l’amministrazione si impegnava a indire quanto prima la gara d’appalto per garantire i servizi di assistenza alla balneazione e ad iniziare i lavori per la realizzazione del progetto che ci fu presentato, entro il mese di APRILE 2024, fatto salvo l’impegno dell’assessorato ai Lavori Pubblici per le varie opere di manutenzione, posa delle passerelle in mattoni, ecc..

In quella sede si affronto’ anche l’argomento del nuovo PUA, ci dissero che le nuove concessioni non sarebbero state fornite se, chi le richiedeva, non avesse dimostrato di avere i requisiti per l’accesso ai disabili. È ormai chiaro a tutti che il nuovo PUA giace chissà in quale recondito cassetto di qualche ufficio del municipio….

Siamo in prossimità del 20 maggio 2024, in teoria la stagione balneare inizia il 15 giugno ed infatti fervono i lavori per l’apertura degli arenili riservati – AI NORMODOTATI -; ruspe e quant’altro impazzano sulle spiagge riservate mentre, nelle spiagge libere riservate ai disabili non si vede neppure l’ombra di un benché minimo intervento, se non l’ammassamento dei sassi di cui si liberano gli stabilimenti.

Ricordo vivamente uno dei primi Consigli Comunali in cui questo argomento fu affrontato così come ricordo benissimo lo SDEGNO degli esponenti della maggioranza quando una madre, legittimamente esasperata da questa situazione ( che a breve dovrà affrontare di nuovo), auguro’ “BUONA CARROZZELLA A TUTTI”!!!

Ovviamente questo argomento verrà affrontato nella sede opportuna perché si è stanchi di essere presi per i fondelli ogni anno però vorrei ricordare a questa cittadinanza che tra qualche settimana, si terranno le votazioni europee ed il mio appello è:

QUANDO SAREMO IN CABINA ELETTORALE CERCHIAMO DI PENSARE ANCHE AI PIÙ DEBOLI, SMETTIAMO DI SALVAGUARDARE SOLO IL NOSTRO ORTICELLO.

perché la vita può cambiare per ognuno di noi o dei nostri cari, da un momento all’altro ed è responsabilità di TUTTI, provare a cambiare le cose”.

Antonella Saccoccia

Terracina Inclusione Sociale Disabili

I commenti non sono chiusi.

Facebook