domenica 14 Luglio 2024,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Geata. La missiva del “Comitato Pontone” manda in “puzza” il sindaco Mitrano

scritto da Redazione
Geata. La missiva del “Comitato Pontone” manda in “puzza” il sindaco Mitrano

Toni non rispettosi dell’istituzione che rappresento e contenuti politicamente strumentalizzati“. Così il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano commenta la missiva ricevuta stamani, firmata genericamente dal “Comitato Spontaneo Pontone“, cui risponde con immediatezza.
Già il 16 febbraio scorso – afferma il Primo Cittadino – via mail abbiamo dato al Comitato Spontaneo ogni spiegazione e delucidazione circa gli sviluppi successivi all’incontro in Regione con l’Assessore Infrastrutture, Politiche abitative, Ambiente Fabio Refrigeri, svoltosi il 30 gennaio scorso, al quale hanno partecipato anche il Sindaco Giuseppe De Santis (Itri), i tecnici Pasquale Fusco (Gaeta) e Massimo Monacelli (Itri) unitamente a due rappresentanti del Comitato spontaneo Abbiamo riferito, nella nostra risposta, l’invio di una mail di sollecito all’Assessore Regionale per fissare la data del sopralluogo e per avere aggiornamenti sul reperimento di 200.000,00 euro nell’ambito dei trasferimenti statali previsti per il mese di febbraio. Abbiamo spiegato come detto importo sarà utilizzato per effettuare un primo intervento sugli argini del Rio d’Itri/Pontone, propedeutico al progetto di sistemazione definitiva del Torrente il cui iter è in fase avanzata, essendo stato inserito fra gli interventi prioritari che la Regione Lazio effettuerà su aree colpite da dissesto idrogeologico.
Infine, sempre nella nostra risposta del 16 febbraio scorso, in merito al risarcimento dei danni subiti a causa dell’esondazione dei primi di dicembre 2014, abbiamo rinviato a quanto già spiegato dall’Assessore Refrigeri, nell’incontro del 30 gennaio scorso a Roma, alla presenza di due componenti il Comitato spontaneo Pontone, che potranno relazionare all’estensore della mail inviatami questa mattina. Una mail i cui toni risultano alquanto saccenti e irriguardosi e che probabilmente sono frutto di atteggiamenti politicamente strumentali, tesi ad ottenere un pò di visibilità sui mass media, cui è stata prontamente inoltrata la missiva.
Infine tengo a ribadire che la nostra attenzione verso l’emergenza Pontone è sempre stata e continua ad essere massima così come continui sono i nostri solleciti alla Regione Lazio.
Attendiamo dall’Assessore Refrigeri, con il quale abbiamo mantenuto stretti contatti, conferme sulla data del sopralluogo e sul reperimento di 200.000,00 euro per un primo intervento sugli argini del Torrente Pontone”.

Rispondi alla discussione

Ultime notizie

Facebook