venerdì 23 Ottobre 2020,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Gaeta “Pd e Forza Italia, solo interessi personali”

scritto da Redazione
Gaeta “Pd e Forza Italia, solo interessi personali”

A sentirli, tutti interessati al salvataggio del proprio partito, dalla inevitabile lenta estinzione che sta avvenendo, grazie al risveglio delle coscienze di alcuni cittadini. PD con Forza Italia, o il contrario, non conta, purché ci siano fette di torta da divorare, tutti incatenati alle proprie poltrone, tutti a caccia di probabili incarichi e inciuci da portare a termine.
Anche le parole di Augusto Narducci (consigliere comunale), Carmine Carandente, Gianluca Conte, Marcello Di Marco e Marco Sasso, lette sul comunicato stampa del 1° aprile scorso su http://www.h24notizie.com/2016/04/pd-gaeta-in-fase-terminale-alcuni-tesserati-nessun-dibattito-il-partito-vuole-andare-con-mitrano/, confermano solo quanto su detto, così come il passaggio della Rosato alla corte di Mitrano, che intanto, tra dimissioni, marchette elettorali da rispettare e per la Legge Delrio, denunciata dal M5S Gaeta, ha perso quasi tutta la maggioranza (da ricostruire per forza, con mezzo PD).
Come spesso accade in Italia i partiti sono autoreferenziali e neanche una parola sulle reali necessità dei cittadini e della città. Il Pd fino ad oggi è stata una spalla malcelata di questa maggioranza, che se avesse avuto un minimo di serietà politica si sarebbe schierata sin da subito con Forza Italia, mostrando realmente cosa fosse.
Intanto il sindaco continua a devastare la città con appalti “forzosi” e non prioritari: citiamo solo le ormai famose Rotatorie costate circa un milione di euro, il nuovo folle ascensore panoramico, un pugno nell’occhio nel quartiere medievale, che in realtà non ha nulla da far vedere, se non apprezzare il valore delle case sovrastanti. L’improbabile pista ciclabile, costruita a singhiozzo e pericolosa per i ciclisti. Persi centinaia di parcheggi senza alternativa e in barba al P.U.T. che è stato varato successivamente, suscitando da subito grosse polemiche. E ancora il dimenticato bagno pubblico, abbandonato da 2 anni e costato ai cittadini oltre €40.000; Per non parlare della nuova Fontana da €200.000 mentre le due storiche fontane di fronte al municipio sono in stato di degrado. Gli alberi monumentali tagliati e finiti chissà dove per favorire la solita ditta Aumenta che ha il monopolio in Città. E potremmo dilungarci ulteriormente sugli errori e le scelte scellerate di questa Amministrazione.
Ma al PD Gaetano, evidentemente piace questo atteggiamento in cui i cittadini non contano nulla, ha pensato astutamente di collaborare con un’amministrazioni tra le più arroganti e insensibili degli ultimi anni. In cui l’interesse privato è talmente evidente che basti pensare come l’ex vice sindaco ci aveva fatto credere di essersi dimesso per ricoprire un ruolo importante nel suo partito salvo poi ritrovarlo Presidente di LazioFarma S.p.a. con un lauto stipendio. E gli elettori? I cittadini che credevano in lui? Questo è l’esempio della politica locale? Si progettano riqualificazioni, quindi appalti che non interessano alle famiglie, e non si parla mai di lavoro per i disoccupati, o come incentivare il commercio e le attività esistenti.
Insomma, mentre si ideano le solite alleanze anti onestà, a disprezzo di qualsiasi ideologia politica, si allevano cicogne amiche che covano uova pasquali da regalare a potenziali elettori. Noi ricordiamo che durante la campagna elettorale del 2012, il sindaco aveva promesso meno tasse, più lavoro e, che avrebbe rinunciato ad uno dei suoi ricchi stipendi, ma non risulta a tutt’oggi alcuna rinuncia, bensì un aumento sostanziale delle tasse.
Quelli del PD, invece, parlavano da veri oppositori, ma leggendo le parole dei suddetti e i fatti della Rosato, come sempre, dimostrano di fare sempre tutto l’opposto di quanto dicono. Siamo sicuri che gli elettori di questi 2 partiti siano soddisfatti e ripeteranno il precedente errore? Noi no! Il PD che doveva raccogliere l’eredità morale di Berlinguer si affranca a uno dei peggior partiti della storia della Repubblica Italiana. Allora ecco come destra e sinistra sono solo segnali stradali che ingannano i cittadini.
Provate a respirare aria fresca nel nostro Meetup, almeno qui troverete coerenza e serietà.

Gruppo Comunicazione Meetup Gaeta 5 Stelle

Rispondi alla discussione

Facebook