domenica 16 Maggio 2021,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Gaeta. La Polizia Locale a caccia di evasori Cosap

scritto da Redazione
Gaeta. La Polizia Locale a caccia di evasori Cosap

Recuperati 9.000 euro dal Corpo di Polizia Locale del Comune di Gaeta a seguito di un’operazione finalizzata ad accertamenti Cosap, ovvero relativi al canone di occupazione delle aree e spazi pubblici.
Gli Agenti, coordinati dal Comandante della Polizia Locale Donato Mauro, hanno rilevato in Via Duomo, nel quartiere di S. Erasmo, una maggiore occupazione del suolo pubblico rispetto a quella concessa, da parte di una ditta edile. Per i 30 metri quadrati occupati illegittimamente è scattata immediatamente la sanzione amministrativa: l’imprenditore è stato raggiunto da un’ ingiunzione di pagamento per un totale di 9.000 euro, comprensivi del canone dovuto e della sanzione pecuniaria. In fase di verifica gli Agenti hanno altresì accertato che la ditta non aveva provveduto neanche per gli anni procedenti al pagamento della Cosap.
Prosegue, inoltre, l’opera di controllo del territorio da parte della Squadra Ambientale del Corpo di Polizia Locale di Gaeta. Nei giorni scorsi, verso le 8 di mattina, un trentenne, di origini albanesi, è stato sorpreso dagli Agenti in flagranza di reato, mentre cercava di disfarsi di rifiuti ingombranti, come materassi, pannelli di legno, tavolini, mobilia usata, depositandoli presso il cassonetto posizionato in zona S. Carlo.
L’uomo è stato fermato, identificato e, a seguito della contestazione dell’illecito amministrativo, è stato opportunamente sanzionato. Purtroppo il fenomeno dell’abbandono nei cassonetti della città di rifiuti solidi consistenti è sempre più diffuso e, avvenendo per lo più in orari notturni, risulta particolarmente difficile individuarne gli autori. In questo caso, l’ora mattutina dell’illecito conferimento ha sicuramente contribuito al successo del controllo posto in essere dalla Squadra Ambientale della Polizia Locale.
Si ricorda alla cittadinanza che il conferimento dei rifiuti ingombranti deve avvenire presso l’isola ecologica posta sul Lungomare Caboto, presso la sede della De Vizia, all’ex mattatoio. Il sito è aperto dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle ore 12. Il servizio è ovviamente gratuito.

Rispondi alla discussione

Facebook