domenica 21 Aprile 2024,

Dai Comuni

Ξ Commenta la notizia

Fondi. Sanità, bilancio, esternalizzazione dei servizi di trasporto alunni e custodia animali randagi: tutti i punti del Consiglio comunale

scritto da Redazione
Fondi. Sanità, bilancio, esternalizzazione dei servizi di trasporto alunni e custodia animali randagi: tutti i punti del Consiglio comunale

È stata aperta con i migliori auguri ai neo eletti consiglieri provinciali Vincenzo Mattei e Luigi Vocella e al nuovo segretario locale del Pd Lorenzo Cervi, formulati dal presidente Giulio Mastrobattista a nome di tutta l’assemblea, la seduta consiliare del 26 marzo 2024.

Lo stesso ha poi dedicato una breve ma profonda riflessione alla Giornata in memoria delle vittime dell’eccidio delle Fosse Ardeatine (24 marzo) e alla Giornata mondiale della sindrome di down (21 marzo), con l’auspicio che quest’ultima possa essere da stimolo per l’amministrazione a creare strutture ed eventi volti a promuovere l’inclusione ma, soprattutto, a favorire l’integrazione delle persone con disturbo cromosomico nella società.

Mastrobattista, prima di entrare nel vivo dei lavori, ha colto l’occasione per salutare il campione europeo di tennis Giuseppe Sommese che l’amministrazione comunale ha in passato premiato per gli straordinari risultati agonistici raggiunti.

I lavori sono proseguiti con l’intervento del consigliere Salvatore Venditti che, a nome dell’intera minoranza e consegnando una nota dettagliata sull’argomento alla segretaria comunale Anna Maciariello, ha motivato il suo voto contrario, e quello dei restanti membri della minoranza, al punto relativo all’approvazione dei verbali della precedente seduta.

Lo stesso ha invitato l’assemblea a leggere attentamente le trascrizioni degli interventi, molte delle quali errate, lacunose e in alcuni casi contenenti persino parolacce.

«Voglio ricordare – ha spiegato Venditti – che il nuovo sistema di trascrizione e trasmissione online del Consiglio comunale ha un costo, per tre anni, di 60mila euro iva inclusa ma si registrano frequentemente malfunzionamenti significativi che compromettono la qualità del servizio. Le trascrizioni inesatte compromettono il nostro lavoro, le trasmissioni social spesso non consentono ai cittadini da casa di seguire i lavori e comprendere appieno interventi e votazioni e, in generale, l’inefficienza del sistema non rispetta le aspettative. Poiché si tratta di un servizio che paga tutta la comunità esprimiamo voto contrario».

I verbali delle sedute precedenti sono stati successivamente approvati con 15 voti favorevoli e 6 voti contrari (tutta la minoranza ad eccezione della consigliera Tiziana Lippa la cui assenza era stata precedentemente giustificata a inizio dei lavori).

Programmazione sanitaria regionale: le comunicazioni del sindaco

Con il secondo punto all’ordine del giorno il sindaco Beniamino Maschietto è stato chiamato, a seguito di una richiesta specifica della minoranza, ad aggiornare l’assemblea sugli ultimi due importantissimi incontri in materia sanitaria, il primo provinciale alla presenza del governatore Francesco Rocca, il secondo alla Pisana, in commissione Sanità.

«Con grande responsabilità – ha riepilogato il sindaco – la commissione Sanità si è impegnata a rivedere le linee programmatiche sanitarie 2024-2026. La possibilità da parte di un piccolo gruppo di sindaci di esporre le problematiche del “San Giovanni di Dio”, in maniera diretta e puntuale, non ha precedenti. A mia memoria non è mai accaduto che un’amministrazione regionale interloquisse con una piccola comunità e che presidente e commissari si mettessero a tavolino per studiare soluzioni. Ecco perché ci aspettiamo molto da questa interlocuzione, la politica parlamentare si sta peraltro interessando del potenziamento dei servizi sanitari dell’area centrale della provincia di Latina e così stanno facendo alcuni rappresentanti della politica regionale. Ho motivo di credere che, nel prossimo futuro, si possa lavorare per restituire alla città un ospedale con altissime professionalità, non popolato da “mercenari”, come sono stati definiti in più circostanze, ossia  medici gestiti da una cooperativa che oggi lavorano ad Agrigento e dopo poche ore a Fondi; un ospedale con un day surgery che consenta di ridurre le lunghissime liste d’attesa, perché è impensabile che una persona in età di lavoro, con una banale ernia inguinale, debba attendere sei mesi per essere operata, con ambulatori d’eccellenza come sono sempre stati a Fondi diabetologia o pneumologia, con personale congruo numericamente e all’altezza professionalmente e un pronto soccorso dotato di tutti i servizi necessari». Il presidente Mastrobattista ha successivamente ringraziato il comitato pro ospedale nonché tutte le altre realtà associazionistiche che si stanno battendo per la sanità locale.

La comunicazione del sindaco ha generato un acceso dibattito, durato circa due ore, durante il quale sono intervenuti i consiglieri Luigi Parisella, Luigi Vocella, Francesco Ciccone, Salvatore Venditti, Vincenzo Mattei e Daniela De Bonis, integralmente riascoltabile in streaming.

Approvata l’esternalizzazione del servizio di trasporto alunni

Ad illustrare il terzo punto all’ordine del giorno, ossia l’esternalizzazione del servizio di trasporto alunni, è stata la presidente della commissione competente Daniela De Bonis.

La stessa ha spiegato come una variazione rispetto a quanto deliberato negli anni addietro dal Consiglio abbia riguardato le tempistiche, estese a tre anni e sei mesi per far coincidere la fine del servizio con la fine dell’anno scolastico.

Nella proposta di delibera è stata inoltre inclusa la possibilità di ricorrere ad una proroga di ulteriori due anni, demandando al dirigente del settore «tutti gli atti necessari ad individuare soluzioni maggiormente idonee ed economicamente più vantaggiose, tanto per i cittadini che per l’amministrazione». Il punto è stato approvato con 15 voti favorevoli della maggioranza e 5 astensioni (assente al momento delle votazioni il consigliere Franco Cardinale).

Lavori Pubblici, Servizi Sociali e Cultura: approvata una corposa variazione di bilancio

La presidente della commissione competente Elisa Carnevale ha successivamente illustrato i dettagli di una corposa variazione di bilancio all’esercizio di previsione finanziario 2024-2025 relativa soprattutto al settore dei lavori pubblici. La stessa ha riepilogato varie voci relative ad un trasferimento a favore del Comune di Fondi di 256 mila euro in virtù del principio della compensazione dei prezzi in relazione a diverse opere in corso: la palestra scolastica dell’istituto Garibaldi, il restyling del palazzetto dello sport e l’ampliamento del plesso di Salto Covino. La medesima proposta di delibera ha inoltre incluso l’applicazione di un avanzo per coprire alcune spese di manutenzione quali verde pubblico (54mila euro), adeguamento pubblica illuminazione (50mila euro) e rifacimento accessi al mare (50mila euro).

Un ulteriore capitolo della corposa variazione ha riguardato l’inserimento nel programma triennale delle opere pubbliche di un nuovo intervento per la messa in sicurezza della rete stradale locale per un costo complessivo di oltre 4 milioni di euro di cui 200mila euro per lavori da effettuarsi già nel 2024.

Nel settore dei servizi sociali, la variazione ha contemplato, tra le altre cose, l’applicazione di un avanzo di spesa per sostenere diversi servizi quali il progetto “Vita Indipendente” e i Puc, alcuni trasferimenti regionali a favore dell’Ente per esempio per la fornitura di libri di testo, per servizi per le persone senza dimora e in condizione di povertà estrema e per l’abbattimento di barriere architettoniche e, infine, la necessaria copertura per l’acquisto di un nuovo pulmino per il trasporto dei ragazzi disabili dell’Allegra Brigata.

In vista dell’estate è stato inoltre chiesto dai settori competenti di rimpinguare da una parte i capitoli relativi alle attività di promozione sportiva, turistica e culturale per un totale di 25mila euro, dall’altra il capitolo per consentire le attività delle guardie ambientali che prestano servizio a titolo di volontariato ma devono sostenere spese vive quali carburante per i mezzi e attrezzature.  Sono infine stati inseriti nella variazione di bilancio trasferimenti regionali per innovazione e adeguamento delle strutture museali e bibliotecarie.

Il punto è stato approvato con 14 voti favorevoli e 6 astensioni (l’intera minoranza ad accezione della consigliera Lippa assente).

Approvata l’esternalizzazione del servizio di mantenimento, ricovero e custodia degli animali vaganti e randagi

Il quinto punto all’ordine del giorno, l’esternalizzazione del servizio di mantenimento, ricovero e custodia degli animali, è stato illustrato dal presidente della commissione Ambiente Raffaele Gagliardi che si è detto soddisfatto del clima collaborativo, frutto anche dell’ottimo lavoro svolto dal dirigente del settore competente Giorgio Maggi, che ha portato i membri dell’assemblea ad arrivare ad un testo largamente condiviso.

Nella proposta di delibera è stato quindi inserito l’affidamento a terzi del servizio per un periodo di 3 anni con possibilità di proroga di altri due, demandando al dirigente competente il compito di adottare le soluzioni maggiormente idonee e convenienti, tanto per l’amministrazione quanto per i cittadini, e soprattutto di predisporre gli atti necessari a favorire le adozioni.

Sul tema è intervenuto il consigliere Salvatore Venditti che, nel ringraziare il dirigente Maggi, ha ricordato come nell’anno conclusosi fossero state soltanto 25 le adozioni andate a buon fine.

Lo stesso ha auspicato un cambio di passo finalizzato a far lavorare meglio le associazioni e a diminuire gli animali accolti nelle strutture convenzionate il cui numero attualmente si aggira attorno alle 400 unità.

Il punto è stato approvato con 17 voti favorevoli (oltre alla maggioranza anche il consigliere Salvatore Venditti) e 4 astensioni (Francesco Ciccone, Franco Cardinale, Luigi Vocella e Luigi Parisella).

Aggiornato il programma triennale delle opere pubbliche

L’assemblea è stata successivamente chiamata a votare un aggiornamento apportato al programma triennale delle opere pubbliche 2024-2026 per l’inserimento di un progetto, del valore di oltre 4.198.000 euro, relativo all’installazione di dispositivi di ritenuta e ripristino dei tratti di manto stradale ammalorati.

Il presidente della commissione competente Mariano Di Vito ha spiegato come nel progetto in questione fossero state prese in considerazione soltanto le strade extraurbane attualmente caratterizzate da un’elevata pericolosità:

via Madonna della Rocca

via Ripa

via Ardito

via Strada provinciale 99

via Sagliutola

via Cocuruzzo

via Sette cannelle

via Fosso di lenola

via Cardinale

via Acquachiara

via della Torre

via della Ferrovia

via Ponte Perito

via Cappellalto II

via Sette acque

via Mola di Vetere

via Fasana

via Cesulo

via Goffa

via Mare

via Selvavetere

via Del picchio

via Sant’Anastasia

via Guado Bastianelli

via Della Tortora

via Della Stazione

L’assessore ai Lavori Pubblici Antonio Ciccarelli ha inoltre precisato come il progetto sia tutt’altro che riduttivo considerando la vasta indagine effettuata e l’estensione delle strade interessate per un totale di oltre 23 chilometri.

Il punto è stato approvato con 13 voti favorevoli e 5 astensioni (Ciccone, Venditti, Cardinale, Vocella e Parisella).

L’assessore all’Urbanistica Claudio Spagnardi ha illustrato il settimo punto all’ordine del giorno ossia la revoca di ogni atto presupposto e conseguente alla sottoscrizione dell’accordo di programma denominato “Patti territoriali area sud-pontina – Ditta Pannozzo Nicola. Completamento struttura per la trasformazione di prodotti ortofrutticoli in località Acquachiara, in variante al Prg del Comune di Fondi”.

Come spiegato dal relatore, l’assemblea è stata chiamata sostanzialmente a prendere atto di un annullamento di un Patto territoriale precedentemente approvato in Consiglio, su richiesta del proprietario, che ha ritenuto di non volerne più usufruire. Il terreno in questione, in località Acquachiara, torna dunque ad avere la sua vocazione originaria ossia la destinazione agricola.

Il punto è stato approvato con 13 voti favorevoli e 4 astensioni (Venditti, Parisella, Ciccone e Vocella).

Approvazione di una mozione per l’adesione al protocollo d’intesa per la regolarità e la sicurezza del lavoro nel settore degli appalti pubblici di lavori della Provincia di Latina

Il proponente, il consigliere Salvatore Venditti del gruppo consiliare Camminare Insieme, ha successivamente illustrato il testo della mozione per l’adesione al protocollo d’intesa per la regolarità e la sicurezza del lavoro nel settore degli appalti pubblici di lavori della Provincia di Latina, messo a punto grazie alla collaborazione di sindacati e ad associazioni di categoria come Ance, Aniem e CNA.

Il protocollo prevede sostanzialmente, tra le altre cose, l’adesione per le ditte che fanno lavori per l’Ente comunale di importo superiore ai 150mila euro, di attivare in maniera obbligatoria il badge elettronico che certifica la presenza sul cantiere dei lavoratori, offre garanzie per la regolarità contributiva e impone due visite da parte dell’ente bilaterale di riferimento al quale spetta poi il compito di redigere una relazione tecnica.

La mozione è stata approvata all’unanimità.

Mozione sul sostegno al comparto agricolo e agli imprenditori agricoli di Fondi

Il nono punto all’ordine del giorno, una mozione sul sostegno al comparto agricolo e agli imprenditori agricoli di Fondi, firmata anche dai consiglieri Stefano Enea Guido Marcucci e Salvatore Venditti, è stata illustrata dal consigliere Luigi Vocella a seguito di un dibattito cittadino molto acceso su una serie di politiche promosse dall’Ue e ritenute dagli imprenditori locali fortemente penalizzanti.

La mozione, emendata in accordo con gli altri membri di maggioranza dalla consigliera Daniela De Bonis, è stata approvata con 18 voti favorevoli e l’astensione del consigliere Salvatore Venditti il quale ha spiegato di avere una posizione leggermente diversa rispetto alle premesse del testo, in particolare in riferimento alla Pac e al Green Deal.

Mozione per l’istituzione di un osservatorio comunale sulla legalità e la sicurezza

Il decimo punto all’ordine del giorno, una mozione per l’istituzione di un osservatorio comunale sulla legalità e la sicurezza, firmata da tutti i membri della minoranza, è stato illustrato dal consigliere Salvatore Venditti.

L’organo, come spiegato dal proponente, adottato da diverse amministrazioni anche regionali, è pensato per promuovere politiche di prevenzione e favorire un dialogo permanente tra politica e forze dell’ordine.

Sul caso è intervenuto il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto secondo il quale l’istituzione di un osservatorio sulla legalità e la sicurezza, stante la continua interlocuzione del primo cittadino con le forze dell’ordine, non solo in momenti emergenziali, andrebbe a creare una inutile sovrapposizione di ruoli e competenze.

Con sei voti favorevoli (Ciccone, Venditti, Parisella, Vocella, Marcucci e Cardinale) e 12 contrari, la mozione è stata bocciata.

Interpellanze e interrogazioni

Interpellanza rivolta al sindaco e presentata da parte del consigliere Luigi Vocella sulla gestione del personale per la mancata possibilità di avviare le progressioni orizzontali e verticali.

Il sindaco ha delegato a rispondere, in quanto informata sui fatti, il segretario comunale Anna Maciariello.

I commenti non sono chiusi.

Facebook