sabato 13 Luglio 2024,

Eventi

Ξ Commenta la notizia

Fondi. “Che aria tira?”, Il convegno

scritto da Redazione
Fondi. “Che aria tira?”, Il convegno

Sabato 19 p.v. alle ore 15,00 a Fondi presso Palazzo Caetani si terrà il convegno “Valutazioni e prospettive dopo la Conferenza sul clima di Parigi”. Organizzato dal Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, in collaborazione con l’Associazione “Murales” – Arci di Fondi, il convegno è centrato su ambiente, biodiversità, energia e sostenibilità a fronte delle conclusioni della Conferenza su clima – COP21 tenutasi a Parigi.
Il Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi ha organizzato un’iniziativa, denominata Che aria tira?, di informazione e sensibilizzazione su tematiche ambientali anche a fronte delle conclusioni della Conferenza sul Clima – COP21, svoltasi a Parigi dal 30 novembre a domenica scorsa 12 dicembre.
Attività programmate per l’iniziativa:
– una rassegna cinematografica, presso la Sala Lizzani nel Complesso regionale San Domenico, con proiezioni per studenti la mattina e il pomeriggio a ingresso libero. Evento realizzato in collaborazione con il Festival CinemAmbiente di Torino;
– un convegno, presso Palazzo Caetani, su ambiente, biodiversità, energia e sostenibilità dopo la chiusura della COP21 di Parigi.
La cura dell’organizzazione dell’iniziativa è stata dell’Associazione “Murales”-Arci di Fondi.
Sabato 19 dicembre p.v., dunque, alle ore 15,00 a Fondi presso Palazzo Caetani, in corso Appio Claudio 3, si terrà il convegno “Valutazioni e prospettive dopo la Conferenza sul clima di Parigi”.
Dopo i saluti istituzionali il programma prevede due sessioni di interventi.
I relatori della prima sessione sono: Giorgio Biddittu, Dirigente Area Promozione e Comunicazione del Parco; Domenico Gaudioso, Capo Servizio Clima e Atmosfera dell’ISPRA; Massimo Scalia, Università “Sapienza” di Roma; Filippo Sestito, Presidenza Nazionale ARCI.
Dopo una breve pausa, nella seconda sessione interverranno: Roberta Biasillo, Dottoranda presso l’Università di Bari; Francesco Petretti, autore e conduttore di programmi radio-televisivi di ecologia e scienza; Tommaso Iacoacci, Vice presidente SLOW FOOD Lazio; Vito Consoli, Direttore dell’Agenzia Regionale Parchi (ARP) della Regione Lazio.
«L’iniziativa e in particolare il convegno sono stati promossi da questo Parco regionale – sottolinea il Commissario Straordinario dell’Ente Parco, Bruno Marucci – nell’intento di fornire tutte le informazioni possibili sugli scenari futuri e sulle azioni da svolgere per contrastare i cambiamenti climatici. Un contributo di conoscenza – conclude Marucci – per suscitare in tutti noi il desiderio di collaborare, ognuno al proprio livello, nel perseguire un obiettivo prioritario: un pianeta dove tutte le specie possano avere le stesse opportunità di sopravvivenza».

Rispondi alla discussione

Facebook