sabato 13 Aprile 2024,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Cori. Promozione e valorizzazione turistica degli itinerari Francigeni di Montagna

scritto da Redazione
Cori. Promozione e valorizzazione turistica degli itinerari Francigeni di Montagna

I comuni Lepini uniti nella promozione e valorizzazione in chiave turistica dei percorsi montani della via Francigena del Sud. A tale scopo il Comune di Cori è capofila di un progetto stilato d’intesa con i Comuni di Rocca Massima, Norma e Bassiano che punta a trasformare questo itinerario turistico di origine medievale in una vera risorsa turistica da impiegare come stabile fattore di sviluppo locale, facendo leva sulla valorizzazione del ricco patrimonio paesaggistico, storico e culturale dei Monti Lepini e sulla sua naturale vocazione all’ospitalità.
Un primo passo deciso verso la costituzione di una vera e propria rete di tracciati tematici e localizzati, di itinerari turistico – religiosi e didattici, fruibili come percorsi turistici strutturati, di più ampio respiro europeo e in continua evoluzione; capaci di coinvolgere e stimolare la partecipazione attiva e diretta di cittadini, imprenditori ed operatori del territorio, con azioni comuni in stretta sinergia con gli enti. La conseguente destagionalizzazione e consolidamento dei flussi turistici, con prolungamento della permanenza in loco, contribuirebbe a stimolare una crescita del tessuto economico locale, creando anche opportunità di lavoro.
Le iniziative concrete sono numerose, alcune innovative e di sicuro interesse. La costruzione di pacchetti di offerte strutturate ed organizzate, mirate a vari target di utenza; il potenziamento delle strutture di accoglienza, turistico – ricettive e commerciali; l’organizzazione di percorsi formativi per guide e seminariali per addetti ai lavori, all’insegna del turismo accessibile; l’avvio di scambi culturali con altre città delle Vie Francigene italiane e l’utilizzo di fonti di informazione che sfruttano le nuove tecnologie informatiche e della telefonia. Infine la creazione di una Tourist Card per consentire al turista un accesso agevolato ad una serie di servizi, culturali, commerciali e della ristorazione, con reciproco vantaggio per l’offerente ed il fruitore.
“La Via Francigena rappresenta un’importante opportunità per un turismo innovativo in grado di valorizzare il territorio nel rispetto dello stesso – spiega il Delegato alla Promozione del territorio della Giunta Conti, Paolo Centra – ma è anche l’occasione per favorire l’integrazione di territori omogenei e la cooperazione tra soggetti sociali, economici ed istituzionali in vista del raggiungimento di un unico obiettivo di sviluppo localizzato fondato in questo caso su un itinerario culturale di rilevanza internazionale.”

Rispondi alla discussione

Facebook