sabato 22 Giugno 2024,

Regione

Ξ Commenta la notizia

Colleferro: Zingaretti contestato

scritto da Redazione
Colleferro: Zingaretti contestato

Il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, è stato accolto da una protesta all’ingresso dell’ospedale di Colleferro. “L’Ospedale non si tocca” e “Reparto di terapia intensiva senza trasfusionale è una presa in giro” sono stati alcuni dei cartelloni esposti all’ingresso del nosocomio. Il gruppo di protesta era guidato dal candidato sindaco di centrodestra e liste civiche, Silvano Moffa, e dal candidato sindaco del M5s, Aldo Barbona, che hanno lamentato il trasferimento di alcuni reparti, come ginecologia e ostetricia.
La salute non ha colore politico – ha detto Moffa- L’ospedale di Colleferro va salvaguardato, anche perché nel frattempo si sono chiusi altri ospedali vicini come Anagni. Noi abbiamo un pronto soccorso che sta esplodendo perché vengono anche dalla provincia di Frosinone“.
Pronta la replica di Zingaretti: “Mi sembra che queste proteste siano dettate più dalla campagna elettorale che non da una contestazione rispetto al fatto che oggi inauguriamo reparti e annunciamo uno sviluppo. Anche perché molti di loro non li vedevo in piazza quando gli ospedali venivano chiusi“.

Rispondi alla discussione

Facebook