sabato 25 Maggio 2024,

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Cassino. Sentenza di condanna all’ex presidente e di un componente della cooperativa edilizia Mila di Gaeta

scritto da Redazione
Cassino. Sentenza di condanna all’ex presidente  e di un componente della cooperativa edilizia Mila di Gaeta

Il Tribunale di Cassino in composizione Collegiale, Pres. Tillo a
latere Gioia e Fassari,lo scorso giovedì ha emesso una sentenza di
condanna dell’ex Presidente del Consiglio di Amministrazione e di un
membro dello stesso Consiglio di Amministrazione della Cooperativa
Edilizia Mila di Gaeta. I due vennero tratti a giudizio a seguito di
denuncia da parte di alcuni soci della cooperativa e di un puntuale
accertamento della G di F di Formia. L’azione investigativa,coordinata
dal PM Mattei, confermava i sospetti di irregolarità nella gestione
della Cooperativa e portava alla emissione di misura cautelare nei
confronti di A. N. del divieto di esercitare imprese o uffici direttivi
di persone giuridiche oltre al sequestro di un immobile. L’ipotesi
accusatoria relativa a “false comunicazioni societarie” al fine di

profitti personali per circa 700.000,00 €, ha trovato riscontro nella
istruttoria dibattimentale consistita in numerose udienze in cui sono
stati ascoltati diversi testimoni. il Tribunale ha condannato A. N. a
due anni di reclusione e G. C. ad un anno di reclusione, oltre alla
confisca dell’immobile in sequestro sino a concorrenza del danno da
quantificare in separata sede. Concessa anche una provvisionale in
accoglimento della richiesta della parte civile costituitasi nel
processo con l’avv. Claudia Magliuzzi. Soddisfatto l’Avv. Magliuzzi,
cosi come il nuovo Presidente della Mila Soc. COOP edilizia Erasmo
Valente che ha voluto far luce su una serie di comportamenti ambigui da
parte del vecchio CDA che hanno portato i soci ad effettuare esborsi di

gran lunga superiori al costo di prenotazione degli immobili.

 

In foto l’avv. Claudia Magliuzzi

I commenti non sono chiusi.

Facebook