giovedì 25 Aprile 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Cambio di manager all’ASL Latina: buona fortuna, dottoressa Cenciarelli!

scritto da Redazione
Cambio di manager all’ASL Latina: buona fortuna, dottoressa Cenciarelli!

L’Asl Latina ha in queste ore cambiato il manager: alla dottoressa Cavalli nominata in altro consesso sanitario italiano è giunta nella provincia pontina, in veste di commissario straordinario, la dottoressa Sabrina Cenciarelli.

Al “cambio della guardia” del manager o comunque di un responsabile ultimo della sanità pubblica provinciale, fanno riscontro, con perfetto automatismo, gli auguri di buon lavoro di tanti personaggi della politica locale, provinciale, nazione e finanche di quella dimorante “nella panza della balena”.

Agli auguri di un proficuo lavoro, i “beneaguranti”, non tutti ma i più navigati, ricordano alla dottoressa Cenciarelli, tanto per essere chiari, i diversi e gravosi problemi di cui l’Asl Latina è sofferente.

Le chilometriche liste di attesa, anche per un banale esame diagnostico, la realizzazione dell’ospedale del Golfo e di quello ex novo di Latina, oltre al sempre auspicato rilancio dei nosocomi di Terracina e Fondi (ambedue in forte deperimento organico, per rimanere in ambito sanitario).

Insomma, una pantomima “simil istituzionale e politica” che non “eccita” più nessuno.

Forse i “cambi della guardia” alla guida dell’Asl continuano ad “eccitare” qualche clientes, qualche fornitore ammanigliato più degli altri, qualche lecca lecca di provata ed incrollabile fede, nell’attesa che finalmente si compia il suo personale miracolo a tutto danno dei cittadini bisognosi di competenze mediche e non di raccomandati senza comprovata capacità.

Ma questa è altra storia, difficile da archiviare se la sanità italiana rimane nelle “poderose braccia” delle competenze regionali, quindi della politica.

Buona fortuna dottoressa Cenciarelli e come diciamo da queste parti: “che la Madonna l’accompagni” nel suo difficile lavoro.

#regionelazio #politica #terracina #provincialatina #sanitaregionale

I commenti non sono chiusi.

Facebook