martedì 11 Maggio 2021,

Politica

Ξ Commenta la notizia

Approvato in Regione all’unanimità un ordine del giorno a difesa dell’ex colonia balneare su Lungomare Circe

scritto da Redazione
Approvato in Regione all’unanimità un ordine del giorno a difesa dell’ex colonia balneare su Lungomare Circe

L’ex colonia balneare Pro Infantia di Terracina va riconosciuta come un bene pubblico di notevole interesse storico e culturale e quindi da tutelare. E questo l’impegno che il Consiglio regionale del Lazio ha chiesto all’unanimità alla Giunta regionale accogliendo l’ordine del giorno proposto dalla consigliera del Movimento 5 Stelle Gaia Pernarella e sottoscritto dai consiglieri Cacciatore, Forte e La Penna.

Un voto significativo per noi del meetup Terracina 5 Stelle, che accogliamo con soddisfazione considerato che in favore di questo impegno ha votato anche la forza politica, i Fratelli d’Italia, che amministra la nostra città e che poco o nulla ha fatto per difenderlo negli ultimi mesi tanto è vero che se non fosse intervenuta la Magistratura, sarebbe già stato abbattuto con molti pochi, da parte loro, rimorsi.

I Regionali, i Fratelli maggiori dei fratellini comunali terracinesi evidentemente la pensano diversamente, e seppure alcuni di loro abbiano confuso l’approvazione del Piano Territoriale Paesaggistico Regionale, a cui l’ordine del giorno era collegato, con uno strumento urbanistico, citando l’emergenza abitativa, le barriere architettoniche, le opere pubbliche, finanche gli impianti di rifiuti, va detto che sulla ex Pro Infantia per lo meno hanno avuto le idee chiare e se ne sono schierati a difesa. Meno male.

Ora però tornino a studiare regionali e comunali: i vincoli in particolare che sono un valore, una tutela per il paesaggio dalle speculazioni, dal consumo di suolo e dalla cementificazione selvaggia che ci protegge tutti dai disastri ambientali che in particolare negli ultimi anni hanno funestato la nostra provincia e la nostra città.

Meetup Terracina 5 Stelle

I commenti non sono chiusi.

Facebook