giovedì 25 Aprile 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina – politica e Ridisegno Urbanistico

scritto da Redazione
Terracina – politica e Ridisegno Urbanistico

Un territorio devastato dal cemento, ZERO standard urbanistici, congestionato con servizi assenti e scadenti, in cui si continua a barattare il “verde pubblico” residuo di PRG (quel poco che è rimasto) con ulteriori imponenti cementificazioni in cambio di opere pubbliche malpensate, non integrate, di qualità scadente e valore residuale rispetto al vantaggio che si concede al privato.

Opere che non verranno, come ci insegna la storia di questa città (vedi Calcatore e Parco Arene), mai realizzate… questo per chi amministra oggi questa città è fare l’Interesse Pubblico…per me fare l’interesse pubblico significa tutt’altra cosa e significa innanzitutto che l’amministrazione guida con responsabilità lo sviluppo e la gestione del territorio, decide le opere da fare, attua piani di recupero e procedure di esproprio, impegna risorse, si organizza per reperirle, è parte attiva e non un attore passivo che subisce l’iniziativa del privato ed è contento di subirla.

Ho abbandonato oggi la Commissione Urbanistica in cui si discuteva di questa nuova lottizzazione “monstre” (53.000 mc) sulla strada ex provinciale di San Felice Circeo perchè non condivido il metodo e ritengo che non sia accettabile discutere di questa delibera preliminare all’approvazione della variante che darà il via libera al progetto senza che in questi 9 mesi non si sia trovato un’ora di tempo per discutere dei problemi che riguardano l’urbanistica e la gestione del territorio di questa città.

Noi all’utilizzo strumentale ed opportunistico delle Commissioni e del Consiglio comunale diciamo BASTA!!!

Gabriele Subiaco

Consigliere comunale di Europa Verde

#regionelazio #politica #terracina

I commenti non sono chiusi.

Facebook