sabato 04 Febbraio 2023,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina. “Per aspera ad astra”: le interviste che rimarranno nella storia politica, sociale e culturale della città

scritto da Redazione
Terracina. “Per aspera ad astra”: le interviste che rimarranno nella storia politica, sociale e culturale della città
Dopo una impegnativa giornata a Roma torno e mi accingo a leggere l’intervista ed estrapolo alcune tristi “chicche” tutte orientate all’interno della amministrazione o proiettata all’esterno sui nemici.
1. Ha stima (bonta’ sua) di una persona su cui gravano un rinvio a giudizio per rivelazione di segreto d’ufficio, altri sospetti di reato contro la pubblica amministrazione (falso, truffa, turbativa d’asta, promesse di utilita’ in cambio di voto) e addirittura agli arresti domiciliari fino alla decorrenza dei termini. Proprio questo personaggio dovrebbe garantire zero consumo di suolo improvvisando una cultura ecologica che non ha. Ma lo sa che il suo nuovo collaboratore era molto interventista su ogni lottizzazione ed e’ autore ispiratore del quadro di delibere e regolamenti sulla rigenerazione urbana a Terracina che hanno creato massima confusione nel settore urbanistico e che noi abbiamo criticato aspramente e che sono stati posti in discussione anche dalla regione lazio?
2.Ammette che ci sono problemi anche grossi ma sono tutti da imputare alla “macchina amministrativa” che non funziona ed e’ debole e non alle politiche di indirizzo e di gestione (che invece fanno acqua da tutte le parti)…
3. Si continua a giustificare le tante cose che accadono tirando dentro il Covid o la macchina amministrativa inefficiente o il clima di veleni post-elezioni alimentata da chi vuole sempre criticare e disturbare il manovratore, senza mai riflettere sui reali fallimenti di questa Amministrazione. Poi addirittura con rassegnazione (e tutto sommato facendo anche una buona pubblicita’ a chi come noi di Legambiente e’ attivo sul territorio), si fa risalire a questi “avvelenatori di pozzi” lo stimolo delle azioni giudiziarie dimenticando di dire che spesso tali azioni trovano poi ampi riscontri indiziari e prove spesso inconfutabili che portano a sequestri, arresti, rinvii a giudizio e processi.
4. Tanto di livello e” il dibattito in Consiglio che lui (bonta’ sua’) vorrebbe dare deleghe ai mediocri Consiglieri per dare una scossa! E da anche un consiglio alla Sindaca!
5. Promuove a pieni voti la comoda Opposizione in Consiglio definendola collaborativa e costruttiva….ce ne eravamo accorti!
Anna Giannetti

I commenti non sono chiusi.

Facebook