mercoledì 19 Giugno 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina, il ponte “Pantani” sul fiume Sisto è stato chiuso

scritto da Redazione
Terracina, il ponte “Pantani” sul fiume Sisto è stato chiuso
Il Ponte sul Sisto provvisorio/definitivo Marco Pantani (questa fu l’intitolazione voluta dalla Amministrazione Tintari)….un altro capolavoro di incapacità della “ditta” che governa questa città da anni e che decise, qualche anno fa, in campagna elettorale per le europee, di portarsi a casa ponte e strada togliendoli dalle competenze della Provincia……un vero affarone per i cittadini di Terracina che si sono ritrovati nell’ennesino incubo senza via d’uscita..ed ancora si leccano le ferite…ma come si dice, visto l’esito delle elezioni, “non ci prezzano”..
Un ponte provvisorio non può diventare definitivo perchè la struttura non è fatta per sopportare carichi elevati e prolungati nel tempo….il problema già si era manifestato tempo fa ma si doveva arrivare alle elezioni perchè altrimenti qualcuno da quelle parti ci avrebbe rimesso lo scranno in Consiglio Comunale e la maggioranza avrebbe perso dei voti…e così chiudi un occhio tu, chiudo un occhio io, si è tirato avanti….ora però il problema scoppia nel momento peggiore con l’estate alle porte e con l’interruzione di una strada vitale per il collegamento con il Circeo.
Che però il ponte si sia degradato per mancata manutenzione (del resto non so se avete presente, ma lo stato di quella strada è davvero vergognoso..) nonostante la ditta fornitrice del ponte sia intervenuta più di un anno fa inviando una relazione tecnica sullo stato del ponte agli uffici comunali che hanno dormito per più di un anno peggiorando le condizioni della struttura ed accorciandone di fatto il tempo di vita utile, ecco questo è davvero inaccettabile…
Ora però non ci sono alternative, o si trovano i 2,5 milioni di € che servono per ricostruire il ponte (suggerisco di chiamare Salvini….vista la solerzia con cui ha “risolto” 2 giorni prima del voto comunale la questione treno e la questione porto) o se la struttura del ponte provvisorio è compromessa (anche a causa dei colpevoli ritardi dell’amministrazione) e non è più agibile, allora sarà una estate (e non solo…) davvero “calda”…in particolare per i residenti, con buona pace di Marco Pantani “il pirata”…anche se in questa faccenda del ponte, i pirati sono stati ben altri e ben noti, da anni, alle cronache locali per le loro ineguagliabili prodezze..
Un pò di storia…
Gabriele Subiaco
Europa Verde

I commenti non sono chiusi.

Facebook