lunedì 17 Giugno 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Il Cup e le sue innumerevoli problematiche. Mai risolte!

scritto da Redazione
Terracina. Il Cup e le sue innumerevoli problematiche. Mai risolte!

Cortese attenzione

Direttore Sanitario Ospedale Fiorini di Terracina

Presidente della Regione Lazio

Assessore alla Sanità della Regione Lazio

Presidente della Commissione sanità della Regione Lazio

Manager Asl Latina

Sindaco di Terracina

Loro Sedi

Da troppo tempo le condizioni di lavoro degli addetti al Cup dell’ospedale “Fiorini” di Terracina, come quelli delle altre sedi della provincia di Latina e Frosinone, è ormai risaputo, non godono di buona salute.

Dalle condizioni di inquadramento contrattuale, alla precarietà del luoghi di lavoro, alla gestione, seppur impropriamente terza dell’utenza che affluisce agli sportelli, sempre più “incarognita” per la mancanza di risposte alle legittime richieste di sanità pubblica, ci inducono come cronisti ma anche come richiedenti di queste prestazioni ad avere un occhio di riguardo e di critica sulle questioni che si potrebbero migliorare ed invece sono lasciate all’improvvisazione del momento e all’improbabile organizzazione delle risorse umane impegnate nel duro lavoro di front office dei Cup e del Cup terracinese in maniera particolare.

Negli ultimi mesi, come gli utenti della struttura sanitaria terracinese conoscono, per un guasto al numeratore elettronico è andato in tilt il servizio di accesso alle prenotazioni, con tutte le conseguenze che questo accadimento di riflesso ha provocato.

Rimanendo al numeratore elettronico, che per diversi utenti è uno strumento sconosciuto e difficile da governare per le rispettive esigenze, negli altri ospedali, evidentemente più evoluti nell’organizzazione del lavoro, hanno destinato un dipendente per governare le folte file che si creano soprattutto nelle prime ore della mattinata.

Negli ospedali con dirigenti, forse, più sensibili e pronti a fare sbarramento contro le intemperanze quotidiane agli operatori del Cup da parte di cittadini non disponibili al “diniego” per quanto richiedono, forniscono anche un’adeguata comunicazione visiva, avvisando (in tutte le lingue del mondo) tali riottosi soggetti che:Offendere o aggredire verbalmente o fisicamente gli operatori di questa struttura E’ UN REATO.

Qualsiasi atto di violenza non sarà tollerato e verrà prontamente segnalato all’AUTORITA’ GIUDIZIARIA”.

Cartello che servirà forse a poco per determinati “energumeni”, ma è un sicuro segno di interesse e sensibilità “UMANA” di chi dirige l’ospedale verso la tutela dei suoi collaboratori, che non sono carne da macello.

Nell’attesa di vedere migliorata la situazione si inviano Cordiali Saluti.

e.

#regionelazio #sanitaregioelazio #asllatina #politica #presidenteregionelazio #assessoresanitaregionelazio #sindacoterracina #managerasllatina

I commenti non sono chiusi.

Facebook