lunedì 20 Maggio 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Elezioni amministrative di maggio 2023: “sostenere chi non ha fatto del male a Terracina è d’obbligo”

scritto da Redazione
Terracina. Elezioni amministrative di maggio 2023:  “sostenere chi non ha fatto del male a Terracina è d’obbligo”

Il dado sembra quasi essere tratto: la destra – destra ha il suo candidato e prossimamente si sapranno anche coloro che hanno firmato per essere posti all’interno di una delle liste collegate.

La sinistra e i suoi alleati, civici e non, hanno scelto chi correrà alla carica di sindaco e stanno alacremente lavorando alla compilazione delle liste dei candidati a consigliere comunale, non senza qualche polemica dell’ultima ora.

Poi vi è uno scenario di candidati a sindaco e a consigliere comunale, che può benissimo rappresentare “l’uovo di pasqua con sorpresa”, questo anche per gli attenti osservatori dei fatti politici cittadini.

Questo spaccato è rappresentato da liste civiche dell’ultima ora, zeppe di soggetti che hanno praticato (forse anche male) il Palazzo del potere cittadino.

Liste civiche e candidati a sindaco che nelle intenzioni della vigilia e per far breccia nell’elettorato si ispireranno alla migliore pubblicistica del perfetto e indefesso amministratore, quello che tiene a cuore le sorti dell’intera comunità, mai della sua!

Liste e candidati a sindaco che tenteranno il tutto per tutto pur di convincere l’elettorato che Nostro Signore Gesù Cristo è deceduto per cause naturali e nel suo letto.

Che la bella Terracina, commissariata solo due volte in 11 anni di governo della destra – destra; dalla destra – centro; dalla destra – sinistra – centro – civica; amorevolmente accudita da: giunte politiche; di civici esperti; di volenterosi provenienti dalle professioni e dalla società civile; di soli esperti; giunte, infine, formate anche da compassionevoli e pie donne, è sempre cosa loro.

Abbiamo volutamente lasciato per ultimo la citazione alla lista di “Europa Verde Terracina”, perché è l’unico soggetto politico che negli ultimi anni si è speso per difendere gli interessi di Terracina e dei terracinesi.

Votare bene, infine, è democratico e necessario, perchè le strade dei cittadini e quelle della buona politica devono tornare ad incontrarsi di nuovo.

Prima che sia troppo tardi!

I commenti non sono chiusi.

Facebook