sabato 25 Maggio 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina. Alberi di “Cachi” amorevolmente coltivati tra i binari della ex ferrovia

scritto da Redazione
Terracina. Alberi di “Cachi” amorevolmente coltivati tra i binari della ex ferrovia

Domanda: Chi ha detto che la ex ferrovia è improduttiva?

Volenterosi cittadini dall’animo green e dal pollice super verde hanno, in questi anni, amorevolmente accudito e incentivato la piantumazione di alberi di “Cachi”.

Nel prossimo mese di maggio, probabilmente nei giorni 14 e 15, si terrà la prima raccolta che l’agronomo, sig. Nicolino Svollero, assicura sarà molto ma molto ricca.

La vendita della produzione doc di “Cachi dall’allegro sapore mare – monti” si terrà presso la storica piazza Municipio, fronte palazzo comunale, nella giornata di mercoledì 17 maggio 2023.

Saranno presenti allo storico accadimento: il magico agronomo, sig. Nicolino Svollero, ex sindaci, ex amministratori di tutti i colori e specie, anche i sottoposti ai rigori della legge, parvenu, intellettuali, tuttologi e tifosi variopinti. Oltre ad autorità civili e militari e tutti i cittadini che vorranno presenziare.

Lo slogan – etichetta dell’evento sarà: un “Caco” è per sempre, sottotitolo W sempre W la politicanza terracinese.

P.S. Cachi coltivati pe pazzià!

Comunicazione per l’utenza

Si ricorda che i nostri post sono aperti agli utenti per eventuali commenti, con la limitazione di legge di non scrivere espressioni offensive, denigratorie o comunque lesive della dignità altrui.

Coloro che non rispettano tale limitazione possono, a querela di parte, incappare nel reato di diffamazione a mezzo stampa, con le conseguenti responsabilità di carattere penale e civile.

Città di Terracina” declina, nel merito, ogni eventuale responsabilità che non sia riconducibile ad interventi dei propri riconosciuti collaboratori.

I commenti non sono chiusi.

Facebook