lunedì 17 Giugno 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Terracina: “Agonia al chiaro di Luna”. L’architetto Carmine Di Capua si è aggiudicato il 1° Premio

scritto da Redazione
Terracina: “Agonia al chiaro di Luna”. L’architetto Carmine Di Capua si è aggiudicato il 1° Premio

ORIGINALITA’, nell’ambito del Concorso fotografico “Le ARCHITETTURE della provincia di Latina osservate attraverso l’obiettivo” per la foto dal suggestivo titolo “AGONIA AL CHIARO DI LUNA”. Il Concorso è stato indetto dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Latina.

Ecco mentre voglio onorare il buon Carmine per il meritato successo voglio tornare sul titolo “AGONIA AL CHIARO DI LUNA” che riporta alla agonia urbanistica e morale della nostra citta’.

Il disastroso cartello “Residence Il Borgo” che giganteggia in foto sulla vecchia e ormai fatiscente struttura della Pileria con un rendering che illustra appartamenti superaccessoriati e che la pallida luna fa risaltare con i suoi raggi non fa che rendere ancora piu’ dolorosa l’agonia urbanistica e morale di Borgohermada, ormai asservita al Cavaliere Nero con masse disperse nelle campagne che vengono pilotate con panini e birra e una partita di calcio mentre gli schiavi delle agromafie si ubriacano digiuni vomitando al chiaro di luna o muoiono in negozi dismessi.

Questa foto rappresenta bene cio’ che e’ accaduto di fatto con i manufatti industriali della fabbrica ex Corafa, RIGENERATA, distrutti da due orribili ecomostri prima segnalati e denunciati da Legambiente poi sequestrati e oggi sotto processo.

Questa foto rappresenta bene cio’ che avrebbe potuto essere con l’immobile sociale della Colonia ex Proinfantia, RIGENERATA, che per poco non e’ stato distrutto per fare spazio ad un nuovo Villaggio Coppola per ricchi sulle coste terracinesi, e per il quale sono stata perfino denunciata (poi totalmente prosciolta) dall’ex assessore all’urbanistica, oggi sequestrato e sotto processo.

Questa foto rappresenta bene cosa potrebbe accadere con l’immobile storico Villa ex Adrover, immersa in un giardino sul mare, in fase di RIGENERAZIONE, che potrebbe essere presto fatta saltare in aria per fare spazio ad appartamenti superaccessoriati, oggi comunque oggetto di una corposa azione di denuncia da parte di Legambiente che per questo riceve diffide e intimidazioni.

Ecco in agonia e’ il nostro paesaggio e le nostre campagne e le nostre coste. E la nostra morale. E noi cittadini.

Anna Giannetti

Legambiente Pisco Montano Terracina

I commenti non sono chiusi.

Facebook