domenica 23 Giugno 2024,

Primo Piano

Ξ Commenta la notizia

Successo per la 1^ cronoscalata “La salita di Marco Pantani”

scritto da Redazione
Successo per la 1^ cronoscalata “La salita di Marco Pantani”

Tantissimi i partecipanti, uomini e donne provenienti da tutta Italia, esperti in cronoscalate ma anche semplici appassionati di ciclismo, alla 1^ cronoscalata “La salita di Marco Pantani”, che si è tenuta lo scorso 30 aprile a Fondi: una bella esperienza di sport e socialità in memoria del Pirata.

Il più veloce in assoluto è stato il terracinese Luca Madaluni, della Asd Terracina Cycling, che ha registrato il notevole tempo di 17 minuti e 2 secondi; nella categoria femminile, invece, la migliore performance è stata quella di Loretta Giudici, della Asd Anagni Ciclismo, classe 1980, che ha raggiunto la vetta in 19 minuti e 57 secondi. Sono inoltre state assegnate diverse maglie di campione regionale del Lazio della Federazione Ciclistica Italiana agli atleti e alle atlete che si sono distinti.

A tutti i partecipanti è stato invece regalato un gadget della cronoscalasta, una bandana gialla, colore preferito e simbolo del pirata, sponsorizzati dal campeggio Sant’Anastasia, con il logo della Salita di Pantani e di Fondi Città Europea dello Sport 2023.

Molti partecipanti hanno risposto al nome del leader della Mercatone uno, considerata una delle punte di diamante del programma “Fondi città europea dello Sport 2023″. La manifestazione è stata curata in ogni minimo dettaglio dalla società Cicli Rebike, in collaborazione con tutte le associazioni ciclistiche e sportive del territorio, il supporto e il patrocinio del Comune di Fondi.

“Un sentito ringraziamento – commentano gli organizzatori – va naturalmente al sindaco Beniamino Maschietto, all’assessore allo Sport Fabrizio Macaro, al consigliere comunale Sergio Di Manno, all’amministrazione tutta, ma anche alla Provincia e al Parco naturale regionale dei Monti Aurunci per aver creduto, sin dal primo giorno, in questa bellissima iniziativa.Un ringraziamento speciale anche alla radio partner ufficiale dell’evento, “Radio Show Italia 103e5”,  e a tutti gli sponsor e partner che in vario modo ci hanno sostenuto”.

Momento clou del dopo gara è stata l’ intervista dello speaker Gaetano Senesi a Tiziano Testa, consigliere provinciale della Federciclismo di Latina e Presidente del GSC Dilettantistico Terracina Desco, colui che portò a Terracina Marco Pantani, legato da una lunga amicizia con il Pirata di Cesenatico. Tiziano non ha nascosto commozione nel raccontare di Marco: ha parlato del ponte sulla provinciale per San Felice Circeo sul quale la mattina del 25 Giugno vennero deposte delle targhe rappresentando il campione romagnolo.

Lo stesso ponte che Marco attraversava ogni giorno, durante gli allenamenti, per raggiungere la salita delle Crocette, oggi Cima Pantani, nella frazione “Le Querce” a Fondi.

Il suo sogno nel cassetto resta la possibilità di vedere la Cronoscalata possa essere riservata alla categoria Juniores alla vigilia del GP Marcello Falcone che organizza da quarantasette edizioni.

Un progetto condiviso anche dal presidente del Comitato Regionale Lazio della FCI Maurizio Brilli.

Insomma la Cronoscalata Marco Pantani è stata un successo organizzativo con l’importante testimonianza di Tiziano Testa icona del ciclismo laziale.

La cronoscalata fa seguito al progetto della Salita di Pantani inaugurata il 25 Giugno 2022 alla presenza della mamma di Marco Pantani e dell’Associazione Pantani.

Questo progetto ha lo scopo di far conoscere, visitare e percorrere in bici “la salita di Pantani” e, allo stesso tempo, di valorizzare il territorio fondano mettendo in risalto luoghi naturalistici favolosi e panorami mozzafiato tra i quali località “Le crocette”.

Apprezzamento è stato espresso, infine, da parte di Giuseppe Martinelli, direttore sportivo all’epoca di Marco Pantani per l’ iniziativa intrapresa a 25 anni dalla doppietta vincente del 1998 Giro /Tour.

I commenti non sono chiusi.

Facebook