lunedì 17 dicembre 2018,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Roma. Il Tulipano Bianco, al via il progetto “Orti e Rapporti”

scritto da Redazione
Roma. Il Tulipano Bianco, al via il progetto “Orti e Rapporti”

Importanti novità in casa de “Il Tulipano Bianco”, associazione che ormai da tanti anni opera a favore di minori, adulti, anziani, disabili. Anche quest’anno, grazie all’impegno dell’associazione guidata dal presidente Francesco Giordani, partirà entro il mese di novembre, presso l’Istituto IC Fidenae, nel III Municipio di Roma, il progetto “Orti e Rapporti”, progetto per la responsabilizzazione individuale e collettiva per la natura che abitiamo. Sottolinea il presidente Giordani: “Siamo molto contenti dell’avvio di questo progetto, realizzatosi grazie alla raccolta fondi del 5×1000 degli anni passati: ringraziamo di cuore tutti i cittadini che ci hanno dato la loro fiducia, rendendo questo sogno una realtà importante per il territorio. Si tratta, infatti, di un percorso che insegna, alle nuove generazioni, a sentire e guardare quello che ci circonda e ciò che è dentro di noi: aspettative, pazienza e impazienza, impegno e soddisfazione. Cresce l’orto e cresce la gioia di fare e partecipare di ciascuno”. In sintesi, il progetto “Orti e Rapporti” può, con queste premesse, “da una parte essere messo a servizio dei ragazzi, dei loro problemi, delle loro difficoltà con il mondo della scuola, della famiglia, dei pari; dall’altra – continua Giordani – esso può rappresentare uno spazio di incontro anche per le famiglie. La sinergia fra il fare – con l’orto – e il pensare – con i facilitatori psicologi intende contribuire ad accrescere, nei ragazzi, quelle competenze riflessive necessarie a comprendere e gestire la propria vita affettiva ed emotiva con un senso di maggiore efficacia e padronanza. Tutto ciò potenziato grazie a uno sportello d’ascolto. Con l’Istituto IC Fidenae – conclude il presidente de Il Tulipano Bianco – stabiliremo anche delle giornate di apertura del giardino a favore dei genitori e della comunità locale”.

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+