venerdì 23 Febbraio 2024,

News

Ξ Commenta la notizia

Regione Lazio. Parte l’officina dei nuovi lavori

scritto da Redazione
Regione Lazio. Parte l’officina dei nuovi lavori

Al via l’officina dei nuovi lavori, il nuovo spazio con quattro laboratori didattici e percorsi inaugurato oggi insieme a Google e alla Fondazione Mondo digitale. L’officina formerà nei prossimi due anni oltre 10mila giovani tra i 15 ed i 29 anni attraverso una serie di attività mirate per favorire formazione e l’orientamento professionale.
Fab lab e coworking. Il polo di formazione e innovazione promosso oggi da Google e da Fondazione Mondo Digitale andrà ad integrarsi con il fab lab regionale che la Regione sostiene e diffonde su tre sedi: Viterbo per le imprese culturali, Roma per le imprese creative e Bracciano per il food 2.0.
Un network per la formazione e l’innovazione. La Regione investe 20milioni per la digitalizzazione delle imprese e per sostenere la nuova generazione digitale, che va aiutata e supportata. Queste risorse serviranno per la digitalizzazione delle imprese e sostenere idee innovative.  Tutto questo rientra anche nella strategia messa in campo dalla Regione per favorire il cambiamento e sostenere l’innovazione. In particolare:  186 milioni per le infrastrutture digitali. La Regione Lazio è quella che ha investito più risorse europee sull’obiettivo banda ultra larga, con un piano specifico di investimenti da 186 milioni di euro dentro una strategia nazionale.
20 milioni di euro per digitalizzare le imprese e sostenere l’ e-commerce e manifattura digitale. Uno degli obiettivi dell’officina dei nuovi lavori è proprio quello di favorire l’incontro tra le competenze digitali dei giovani e le imprese tradizionali. Proprio per questo e per aiutare le imprese a superare il  ritardo nei confronti dei competitori europei e globali la Regione investe anche su nuove figure professionali, come quella degli artigiani digitali.
Internet governance e agenda digitale. Il Lazio è la prima Regione in Italia con un piano a tutto tondo sulle politiche di gestione di internet. A breve sarà presentata l’agenda digitale del Lazio, il tutto avverrà attraverso un percorso di partecipazione che coinvolge i cittadini, tutti i soggetti del territorio e i grandi attori del settore, da google alle società di tlc.
100 milioni per startup e imprese innovative. Secondo un recente rapporto del Politecnico di Milano il Lazio è la terza regione per startup innovative: sono in tutto 254, e la Regione le sta sostenendo con grande forza. Sono state già finanziate oltre 100 startup e nuove imprese innovative. E l’impegno della Regione va avanti con un investimento di 100 milioni in totale per dare un’opportunità a chi ha idee vincenti. “Grazie e complimenti a Google per l’intelligenza di individuare Mondo Digitale come partner di questa avventura, che rappresenta una delle punte più avanzate per il ‘fare’ e non solo il ‘parlare’ di innovazione: ragazzi che trasmettono sapere ad anziani che hanno sapere” è il commento del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: noi istituzioni non dobbiamo solo dare pacche sulle spalle, ma assumerci invece responsabilità capendo che l’innovazione va capita, studiata e concretizzata“. “Io più’ che il viaggiatore amo il viaggiante. Amo chi parte ma non sa dove andrà e non sa se arriverà. Ma si saprà godere tutto ciò che il percorso gli offre. E l’Officina dei nuovi lavori va in questa direzione: è un’esperienza fuori dall’ordinario che può rappresentare e rappresenterà un’opportunità per molti giovani. E noi faremo di tutto affinché il progetto cresca” – lo ha detto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti.

Rispondi alla discussione

Facebook