mercoledì 22 maggio 2019,
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo
Ditta edile artigiana Picone Vincenzo

Cronaca

Ξ Commenta la notizia

Rinascita e Resistenza

scritto da Redazione
Rinascita e Resistenza

Compagno cittadino /fratello partigiano/teniamoci per mano/in questi giorni tristi. // Di nuovo a Reggio Emilia / di nuovo là in Sicilia/son morti dei compagni /per colpa dei fascisti// Di nuovo come un tempo/ sopra l’Italia intera/ urla il vento e soffia la bufera:/ // A diciannove anni / è morto Ovidio Franchi/ per quelli che son stanchi/ o sono ancora incerti.// Lauro Farioli è morto/ per riparare al torto/di chi s’è già scordato/di Duccio Galimberti. // Son morti sui vent’anni/per il nostro domani:/ son m orti come vecchi partigiani. // Marino Seri è morto/è morto Aldo Tondelli,/ma gli occhi dei fratelli/si son tenuti asciutti: // Compagni! Sia ben chiaro/ che questo sangue amaro/versato a Reggio Emilia/è sangue di noi tutti. // Sangue del nostro sangue/nervi dei nostri nervi/come fu quello dei fratelli Cervi:// Il solo vero amico/ ch’è al nostro fianco,adesso/ è sempre quello ste4sso/ che fu con noi in montagna.// Ed il nemico attuale / è sempre ancore eguale/ a quel che combattemmo/sui nostri monti e in Spagna.// Uguale è la canzone/che abbiamo da cantare:/”Scarpe rotte eppur bisogna andare”// Compagno Ovidio Franchi/compagno Afro Tondelli/ e voi, Marino Seri /Reverberi e Farioli// Dovremo tutti quanti/aver d’ora in avanti/voi altri al nostro fianco//per non sentirci soli.// Morti di Reggio Emilia/uscite dalla fossa:/ fuori a cantar con noi “Bandiera rossa”! (F.Amodel) (gmaul).

Giorgio Maulucci

 

Rispondi alla discussione

Seguici

Facebook

Twitter

Google+