mercoledì 01 Febbraio 2023,

News

Ξ Commenta la notizia

Ottenuta da ARSIAL la prima certificazione PEFC vivaistica forestale in Italia

scritto da Redazione
Ottenuta da ARSIAL la prima certificazione PEFC vivaistica forestale in Italia

L’ARSIAL (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio) ha ottenuto, prima in Italia, la certificazione PEFC per la tracciabilità della produzione vivaistica forestale: una certificazione in grado di garantire sia la sostenibilità della gestione del bosco di provenienza che la trasparenza lungo tutta la filiera.

Sulla spinta del progetto LIFE PRIMED, da 3 anni ARSIAL ha convertito parte della sua Azienda dimostrativa di Cerveteri (RM) in vivaio forestale, garantendo così la produzione certificata PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes) di piantine di alberi e arbusti utili a progetti di forestazione urbana, agroforestazione e ripristino ambientale.

La certificazione PEFC della produzione garantisce la provenienza del seme, raccolto da boschi gestiti in maniera sostenibile, nel rispetto dei protocolli definiti da PEFC Italia e riconosciuti a livello internazionale. Il seme attualmente utilizzato è raccolto direttamente nei boschi della Tenuta presidenziale di Castelporziano, certificati PEFC per la Gestione Forestale Sostenibile, permettendo ad ARSIAL di realizzare la certificazione PEFC per la produzione di piantine di querce, frassini e arbusti forestali di provenienza autoctona e certa, molto richieste da enti e associazioni che sostengono progetti per la mitigazione del cambiamento climatico. La corretta applicazione dei protocolli definiti da PEFC è verificata da CSQA, un organismo di certificazione indipendente.

La produzione di piante certificate di ARSIAL rientra nella già avviata collaborazione tra l’Agenzia e la Direzione regionale ambiente nell’Ambito del Progetto OSSIGENO, che si prefigge di arrivare a piantare 6.000.000 di alberi all’interno della regione Lazio.

“Aver ottenuto la certificazione PEFC per primi in Italia è motivo di orgoglio e di responsabilità. Piantare alberi, sempre più alberi, fa parte della strategia complessiva per salvare il Pianeta. Più alberi significa meno CO2, meno calore, meno rumore, più ossigeno, più qualità dell’ambiente e della vita. Contribuire alla forestazione delle nostre città e delle nostre campagne con la produzione di piante certificate è una sfida che ci impegniamo a portare avanti” dichiara il presidente di ARSIAL Mario Ciarla.

I commenti non sono chiusi.

Facebook